Gazzetta - Cura dei dettagli e intensità, ecco il metodo Giampaolo: il Milan a lezione dal nuovo mister

14.07.2019 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Gazzetta - Cura dei dettagli e intensità, ecco il metodo Giampaolo: il Milan a lezione dal nuovo mister

Doppi allenamenti, cura dei dettagli e grande intensità: Marco Giampaolo sta già lasciando la sua impronta a Milanello. La squadra sta cominciando a conoscere il nuovo allenatore, che non ha bisogno di urlare per farsi seguire del gruppo. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il tecnico abruzzese riesce a catturare l’interesse dei giocatori parlando, spiegando, dimostrando: negli allenamenti del Milan teoria e pratica si mescolano di continuo.

CURA DEI DETTAGLI - Giampaolo è un martello, scrive la rosea. L’ex Samp insiste sui concetti chiave da mandare a memoria, perché velocità di pensiero e opzioni di gioco da sviluppare dovranno essere naturali. Tutto il lavoro deve essere eseguito a ritmi da partita. L’intensità è sempre alta, così come la cura dei dettagli, quasi un’ossessione per il mister. L’obiettivo è costruire una squadra che faccia della qualità di gioco il proprio marchio di fabbrica, ecco perché non bisogna lasciare nulla al caso.

RIVOLUZIONI - Il Milan di Giampaolo dovrà muoversi all’unisono anche a livello fisico. In tal senso, il lavoro del professor Stefano Rapetti (preparatore atletico) sarà fondamentale. Questi sono anche i giorni in cui il nuovo allenatore comincia a disegnare la sua squadra in base alle caratteristiche dei giocatori: mercato permettendo, le piccole grandi rivoluzioni che Giampaolo ha in mente (Suso trequartista, Calhanoglu play, André Silva seconda punta) potranno iniziare a prendere forma.