Milan, la pista Faivre si è raffreddata. E intanto Messias si scalda per rientrare

14.11.2021 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Milan, la pista Faivre si è raffreddata. E intanto Messias si scalda per rientrare
MilanNews.it

In estate era stato uno dei profili più vicini al Milan, ma poi non se n'è fatto più nulla; il no secco del Brest, infatti, non aveva permesso a Romain Faivre il trasferimento in rossonero, nonostante la volontù del calciatore fosse chiara. Il desiderio del classe 1998, ad oggi, non è certo cambiato: chiama il Milan, vuole il Milan. 

Belle parole, ma...

"Quando ti chiama Maldini, una leggenda, ti senti valorizzato e hai voglia di far di tutto per andare al Milan. Sono convinto - ha spiegato il trequartista francese qualche giorno fa a La Gazzetta dello Sport - che per imporsi in squadre come il Milan bisogna prepararsi in anticipo. Così ho un preparatore atletico personale tre volte a settimana, un nutrizionista per mangiare sano, ma non cucino io...Infine un preparatore mentale per imparare a gestire meglio emozioni e pressione tipiche dei grandi club come il Milan. Al Milan tutti i giocatori sono di alto livello. Mi riconosco nel gioco di Pioli, nella volontà di fare bel gioco per vincere". Parole lampanti sulle intenzioni del giocatore, ma che, paradossalmente, sembrano aver infastidito il Milan, sempre molto attento a lavorare con criterio e nel silenzio.

Sliding door

Difficile, a questo punto, che la trattativa possa avere un esito positivo a gennaio. In poche parole: Faivre sembra essersi 'bruciato da solo'. Chi, invece, vorrebbe bruciare le tappe è Junior Messias, profilo che, per ruolo e caratteristiche, è il più vicino a quello del classe 1998 del Brest; il brasiliano ha svolto ieri a Milanello un lavoro atletico specifico, atto a fargli mettere 'benzina nelle gambe' in vista del rientro tra i convocati per la sfida di sabato alla Fiorentina. Per una pista che si è raffreddata, un acquisto 'nuovo-vecchio' che è pronto ad accendersi. E magari non ci sarà neanche così bisogno di cercare un altro calciatore a gennaio in quel ruolo...