Entusiasmo CDK. Il Milan è più forte. E non è finita...

31.07.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Entusiasmo CDK. Il Milan è più forte. E non è finita...
MilanNews.it

L'acquisto di De Ketelaere ha riacceso grande entusiasmo nel popolo rossonero, dopo un post scudetto un po' tormentato dalla telenovela rinnovo Maldini prima, e da un calciomercato che stentava a decollare poi. Va detto che nessuno in Italia ha speso 35 milioni di euro per acquistare un giocatore, senza attingere dal tesoretto cessioni (la Juve per prendere Bremer ha dovuto incassare da De Ligt). Merito di una gestione sostenibile che ogni tanto fa arrabbiare, ma che in questo caso merita applausi. Il 21enne belga arriverà con un carico di pressioni non indifferente, dovuto al prezzo ma anche alla mediaticità di una trattativa lunghissima. Niente paragoni con Kakà o altri illustri del passato, il ragazzo avrà bisogno del suo tempo per ambientarsi in un nuovo contesto e, nel caso, avrà anche il diritto di sbagliare.

Chi sembra vivere nel mondo Milan da anni è il pittore Adli. Il francese nelle prime uscite ha stupito per classe, personalità e appunto ambientamento. La sensazione è che l'ex Bordeaux vedrà spesso il campo, offrendo oltretutto a Mister Pioli estrema duttilità tattica. Il Milan oggi là davanti è più forte: concetto questo che raramente ascoltiamo o leggiamo. Sono usciti Castillejo e Maldini, sono entrati Origi, De Ketelaere e Adli. Partenze di due giocatori non esattamente imprescindibili, arrivi di tre potenziali titolari. L'attaccante ex Liverpool è un'aggiunta importante, i due giovani portano davvero tanta qualità. In tutto questo, la sensazione è che Leao possa alzare ulteriormente il livello delle proprie prestazioni, avvicinandosi al concetto di top player. Il rinnovo del portoghese sarebbe un altro segnale importantissimo sulle ambizioni di un progetto che deve continuare a essere vincente come l'ultimo anno in Italia, ma che lo deve diventare piano piano anche in Europa.

E non è finita. A un mese esatto dalla chiusura del calciomercato, è lecito aspettarsi altri colpi. Quello più importante per gli equilibri della squadra sarà il centrocampista in sostituzione di Kessie. Maldini e Massara hanno ripreso in mano la pratica Renato Sanches e cercheranno di risolverla positivamente.
Ovviamente arriverà anche un centrale che prenderà il posto di Romagnoli. La ciliegina sarebbe quel Ziyech apprezzato da tanto tempo: forse chiediamo troppo, ma se si riuscisse a realizzare anche un colpo del genere, allora l'1 settembre commenteremmo un mercato praticamente perfetto, da 10 in pagella.