Ha ragione Sandro. De Ketelaere subito dentro. E Adli? Mercato Milan: nomi giusti e scartati

23.08.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Ha ragione Sandro. De Ketelaere subito dentro. E Adli? Mercato Milan: nomi giusti e scartati
MilanNews.it

Non è il caso di drammatizzare, ma quando ci sono difficoltà è giusto analizzarle con lucidità. Il pareggio a Bergamo, così come i due gol stranamente incassati contro l’Udinese, dovranno essere uno stimolo per mister Pioli a migliorare l’assetto della squadra, mentre i giocatori dovranno essere più pronti e attenti in campo. Ha ragione Sandro Tonali, che da ragazzo maturo ha espresso un concetto giustissimo dopo l’1-1 di Bergamo. Bisogna limitare le distrazioni e resettare tutto ciò che il Milan ha fatto l’anno scorso. E’ stata un’annata incredibile, una cavalcata stupenda che ha portato i rossoneri a vincere lo scudetto, ma ora c’è un nuovo campionato, con nuove dinamiche e tante variabili da valutare. Serve avere nuovamente la giusta cattiveria, quell’attenzione al dettaglio che ha fatto la differenza per il tricolore. Allo stesso tempo la squadra deve essere consapevole di avere qualità importanti, che in due stagioni hanno portato un secondo e un primo posto. Insomma serve come sempre equilibrio nell’analisi.

I nuovi pian piano si stanno integrando e presto Charles De Ketelaere prenderà il posto da titolare. Vedremo se già contro il Bologna. I giocatori bravi e di qualità vanno fatti giocare, e il Milan quest’anno sulla trequarti ha davvero l’imbarazzo della scelta. Sarà un continuo turnover perché si giocherà tanto ma il colpo estivo da 35 milioni di euro (bonus compresi) ha già fatto vedere di essere di un livello superiore. La pecca resta a sul lato destro. Sarebbe interessante vedere in campo pure Yacine Adli che ha svolto un buon precampionato e in queste prime due giornate è rimasto tutto il tempo seduto in panchina. L’ideale sarebbe che mister Pioli riuscisse a trovare un modulo con Adli e De Ketelaere in campo, ma lasciamo a lui il compito di trovare la formula migliore.   

Il mercato è un altro capitolo. L’estate doveva essere diversa, ma è partita già a rilento con i rinnovi di Maldini e Massara firmati solamente al 30 giugno. La rincorsa ha portato il grande colpo Charles De Ketelaere, ma è evidente che serve ancora un mediano e un difensore. Sarebbe stato meglio anche un esterno destro, ma in quel caso andava venduto uno tra Messias o Saelemaekers. In questi ultimi giorni i rossoneri saranno a caccia di un centrocampista giovane, non sarà un elemento esperto. Onyedika è ormai saltato, il Midtjylland non vuole scendere sotto i 10 milioni, dunque l’opzione plausibile resta Aster Vranckx, centrocampista di gamba del 2002 Wolfsburg. Onana del Bordeaux nelle ultime ore è avanzato con decisione e la dirigenza potrebbe provare a chiudere attorno ai 5 milioni. In difesa resta la candidatura di Tanganga del Tottenham, Diallo del Psg si è allontanato parecchio. Gabbia resta almeno fino a gennaio mentre per Ballo-Tourè saranno prese in considerazione solo offerte per la cessione, non per il prestito.