Vittoria di rabbia! 3 punti pesanti, ma quanti infortuni! Leao e Skriniar

02.10.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Vittoria di rabbia! 3 punti pesanti, ma quanti infortuni! Leao e Skriniar
MilanNews.it

Partita sconsigliata ai deboli di cuore, che per come arrivata dà ancora più peso ai 3 punti. Vittoria che il Milan si è preso con i denti, all'ultimo respiro, quando tutto sembrava finito. Quando hai fuori diversi titolari e ne perdi altri a gara in corso, è difficile analizzare la prestazione (che comunque per la prima mezz'ora era stata molto buona). Mai come questa volta, davvero, contava il risultato finale. C'è sempre il timbro di Leao: anche ieri un assist e un gol, giocatore straordinario, ma questa ormai non è più una novità. Incredibile anche l'incidenza di Rebic, giocatore forte che si spera ora possa stare bene a lungo. Il gol di Ballo-Tourè, poi, è il giusto premio a una prestazione più che dignitosa e l'incoraggiamento in vista delle prossime.

La situazione in infermeria è a dir poco preoccupante. Forse si poteva risparmiare Calabria, per il resto giocando ogni tre giorni e allenandosi poco, i ko sono tanti ovunque. E' un peccato che l'emergenza coincida con un periodo determinante e non semplice. Ora il trittico con coefficiente di difficoltà molto alto: Chelsea a Londra, Juve e ancora inglesi a Milano. Ci penserà Pioli, ma nel frattempo ci si può godere una vittoria a dir poco fondamentale.

Capitolo rinnovo Leao. La trattativa entra ora in una fase incandescente. A oggi l'interlocutore del 23enne per il suo futuro è il Milan: questo viene certificato anche dall'indiscrezione di A Bola sui contatti tra rossoneri e Sporting per discutere del risarcimento che spetta al Club portoghese. Il Milan sta facendo di tutto e farà di tutto per proseguire il matrimonio con Rafa.
Non si può ignorare quel 'buone possibilità di accordo' di Maldini al festival di Trento. Eppure giovedì abbiamo letto sulla prima pagina del principale quotidiano sportivo italiano che l'Inter ha trovato i soldi del rinnovo di Skriniar, proprio all'indomani dell'approvazione della perdita di bilancio da 140 milioni, e che il rinnovo di Leao invece si complica e non si capisce bene il perchè. In tutto questo il contratto del nerazzurro scade il prossimo giugno e c'è un'offerta monstre del PSG, mentre quello dell'attaccante rossonero scade l'anno successivo. Ma sembra sia esattamente il contrario.
Un po' come in estate: poi ci si sveglia un bel giorno e si scopre che Perisic è andato via a zero, che Dybala non è arrivato e che anche di Bremer manco l'ombra.
A proposito, il più 5 sui cugini non è affatto male, no? Buona domenica!