ESCLUSIVA MN - Orlandini: "Milan in ripresa con Ibra, ora lo svedese è più maturo. Derby? Tutte e due le squadre vorranno vincere"

05.02.2020 16:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
ESCLUSIVA MN - Orlandini: "Milan in ripresa con Ibra, ora lo svedese è più maturo. Derby? Tutte e due le squadre vorranno vincere"

In vista del derby di domenica tra Inter e Milan, la redazione di Milannews.it ha contattato in esclusiva il doppio ex Pierluigi Orlandini con cui abbiamo analizzato il momento delle due squadre. Ecco le sue parole: 

Domenica è in programma il derby di Milano. Che gara si aspetta?
"E' una partita che ha sempre una storia a sè al di là della classifica delle due squadre. Mi aspetto una bella partita. L'Inter vuole restare in scia alla Juventus e provare a vincere il campionato, mentre il Milan, nonostante la battuta d'arresto in casa contro il Verona di domenica scorsa, è in ripresa dopo l'arrivo di Ibrahimovic ed è tornato ad occupare posizioni abbastanza alte di classifica".

Come arriva il Milan a questa partita?
"Il Milan è in ripresa, nelle ultime partite le cose stanno andando meglio: ha passato il turno in Coppa Italia, ha vinto alcune partite di campionato che gli hanno permesso di tornare in zona Europa. I rossoneri arrivano bene, dal punto di vista mentale, al match contro l'Inter, anche se ripeto che il derby è sempre una gara a sè. Credo che assisteremo ad una bella partita, anche perchè i punti in palio sono sempre più pesanti".

Si aspettava questo impatto da Ibrahimovic?
"Ibra non è una sorpresa, lo conosciamo bene. Ha grande carisma e una forte personalità che ha portato subito nel gruppo rossonero. E' un Ibrahimovic più maturo rispetto a prima, quando magari si arrabbiava di più con i compagni di squadra, mentre ora è uno che dà consigli agli altri. Anche i compagni lo cercano spesso, sintomo che lo svedese è entrato molto bene nello spogliatoio milanista. E' un giocatore molto importante".

Che Inter si troverà di fronte il Milan?
"L'Inter sta facendo un grandissimo campionato, quest'anno è una squadra molto più solida e compatta rispetto alle scorse stagioni. Concedono poco agli avversari e davanti sono molto cinici, vanno in gol abbastanza facilmente. Credo che le due squadre giocheranno a viso aperto, non penso che una delle due aspetti l'altra. Tutte e due le squadre vorranno vincere".

Come giudica il mercato di gennaio del Milan?
"Secondo me il Milan dovrebbe ripartire con un programma a lungo termine. Ogni anno la squadra rossonera cambia tanto, sono cambiati spesso anche gli allenatore e questo denota che non c'è grande stabilità. Il club rossonero deve puntare su un tecnico che abbia la personalità di allenare il Milan e a San Siro. Ci sono tanti giovani nella rosa milanista, quindi serve un po' di pazienza anche se so bene che i tifosi rossoneri sono piuttosto esigenti visto che in passato sono stati abituati ad ottenere vittorie importanti. In questo momento, il tifoso del Milan vuole chiarezza sul progetto e sui programmi del club".