Milan-Steaua 4-0, Donadoni: "Spaventosa la concentrazione che avevamo quel giorno, siamo stati noi a rendere facile la partita"

24.05.2019 21:36 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Milan-Steaua 4-0, Donadoni: "Spaventosa la concentrazione che avevamo quel giorno, siamo stati noi a rendere facile la partita"

Questo il ricordo di Roberto Donadoni ad acmilan.com della finale di Coppa dei Campioni del 24 maggio 1989 tra Milan e Steaua Bucarest, terminata 4-0 per i rossoneri: "Ancora oggi tutti mi parlano della massa dei tifosi che avevamo attorno, certamente li ho visti e notati, ma se penso a quella giornata, la cosa che porto con me è la concentrazione spaventosa che tutti avevamo addosso. Siamo stati noi a rendere facile la partita con la Steaua, perché di suo quell'avversario non era così tanto malleabile... Quel giorno non ho pensato al dolore e alla sofferenza di Belgrado, pensavo solo che non dovevamo lasciare scampo all'avversario. Ed ero certo che lo avremmo fatto. Se qualcuno pensa che sia solo un luogo comune la concentrazione totale nella quale eravamo immersi, è giusto raccontare un episodio. Anche sul 4-0 per noi, a risultato ampiamente acquisito, eravamo ancora in partita, la partita non era ancora finita. Tanto che a pochi minuti dalla fine, portai un contrasto a Gheorghe Hagi nel quale mi ruppi il legamento collaterale del ginocchio. Ce l'eravamo meritata quella finale. E l'abbiamo affrontata con questo spirito...".