Castagne lancia la sfida a Suso: "Avversario difficile, ma sarà lui a dover correre per inseguirmi"

14.02.2019 11:48 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 23340 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Castagne lancia la sfida a Suso: "Avversario difficile, ma sarà lui a dover correre per inseguirmi"

Anno nuovo iniziato nel migliore dei modi per Timothy Castagne. Il laterale belga, dopo aver recuperato dall'infortunio, è diventato titolare della formazione di Gian Piero Gasperini. Il giocatore ha analizzato il suo momento e quello della squadra orobica dalle colonne di BergamoNews: "La sfida con Suso nella gara col Milan? Avversario difficile, certo. Però ho già dovuto occuparmi di Cancelo e altri, credo che sarà Suso a dover correre per inseguirmi. Se lui rimane davanti ci lascia spazio. Il mio momento? Posso ancora migliorarmi tanto e fare di più, ma tutta la squadra è migliorata. La trattativa con il Celtic durante il mercato di gennaio? Giocavo poco, poi però ho avuto più spazio e io voglio fare bene qui. Adesso dobbiamo continuare così. Tanti nostri giocatori stanno facendo bene, se avevano offerto 70 milioni per Zapata, Ilicic e per me e la società ha rifiutato, anche questo ci dà più fiducia. La semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina? Due partite importantissime e dovremo fare meglio che nelle ultime, due pareggi l’anno scorso, quest’anno a Firenze abbiamo perso".