Di Stefano: "Il Milan è una squadra con identità ma con alcuni problemi di personalità"

23.02.2020 23:00 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Di Stefano: "Il Milan è una squadra con identità ma con alcuni problemi di personalità"

Intervenuto negli studi di Sky Sport Peppe Di Stefano, inviato del Milan, ha parlato dei rossoneri. Queste le sue parole: "Al netto degli episodi o dei risultati deludenti è un Milan che identità. I rossoneri nel 2020 ha giocato 11 partite tra campionato e Coppa Italia, ha ottenuto 22 punti e quindi una media di 2 punti per match che come Galliani raccontava sono numeri da Champions League. Il Milan di Ibra e Rebic è una squadra che però è ancora in una terra di mezzo che paga i danni iniziali. E' una squadra con identità, senza una grande personalità che lo ha fatto vedere in diverse uscite. A Firenze il Milan ha dominato la partita ma poi si è spento qualcosa nei minuti finali dove i rossoneri non ha più giocato dal 70esimo in avanti. Il Milan è un cantiere aperto e che paga per questo errori di concentrazione. Il progetto però è chiaro e abbastanza delineato indipendentemente da chi allenerà in futuro la squadra. Una delle cose da rivedere, probabilmente, è il mercato perchè come si è visto sono mancati uomini di esperienza"