Italia, Nicolato: "Siamo distanti dal resto dell’Europa per l’utilizzo dei giovani"

29.01.2022 00:30 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Italia, Nicolato: "Siamo distanti dal resto dell’Europa per l’utilizzo dei giovani"
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Paolo Nicolato, CT della Nazionale U21, si è così espresso al Corriere dello Sport sui giovani azzurri: "Convocare i giovani è diventata una necessità, come fu per la prima ondata. Poi, sono tornati in secondo piano, quando dovrebbero essere la priorità. Finché non gioca non possiamo accorgerci che è bravo. L’allenamento è importante, ma è la competizione che lo fa crescere. Quello che manca adesso all’Italia è la fascia media, cioè quei giocatori che avrebbero bisogno di un percorso esperienziale per affermarsi. Siamo distanti dal resto dell’Europa per l’utilizzo dei giovani. Dobbiamo trovare delle soluzioni altrimenti il futuro non sarà roseo per il calcio italiano in Serie A. Oggi è un campionato straniero che si fa in Italia. La Serie A dovrebbe permetterci di tirare fuori giocatori per la Nazionale maggiore e l’U21, ma la momento non è possibile. In A i giovani di livello sono quasi tutti con Mancini. La mia Under ha come focus la Serie B e siamo grati a loro perché rappresenta una grande palestra per i nostri giovani".