Milan Femminile, un punto per realizzare il sogno Champions.

11.05.2021 15:48 di Miriam Suppa Twitter:    Vedi letture
Milan Femminile, un punto per realizzare il sogno Champions.
MilanNews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Archiviata la dura sconfitta contro la Fiorentina per 1-3 domenica scorsa, il Milan si appresta a terminare la stagione 2020-2021 nel migliore dei modi. Sì, perché non c'è tempo per rimuginare sul match di domenica, ma è il momento di concentrarsi sulle ultime due gare. La situazione attuale è questa: nonostante il risultato negativo contro la viola, le rossonere sono sempre al secondo posto in classifica con 49 punti. A impensierire di più mister Ganz ci pensa il Sassuolo che vince di misura sulla Pink Bari e sale a 46 punti, accorciando di fatto sul Milan. Ma rianalizziamo un po’ il match di domenica. Poco dopo il fischio di inizio (al 8’) le rossonere vanno in svantaggio grazie al goal dell'ex rossonera Daniela Sabatino: super controllo e tiro deciso che finisce dritto in rete sul secondo palo. Al 14’ l’evento che cambia drasticamente la partita: il fallo di Maria Korenciova che travolge Monnecchi. Per il direttore di gara non ci sono dubbi: si tratta di chiara occasione da gol ed estrae il cartellino rosso per l'estremo difensore rossonero. Di conseguenza il Milan è costretto a giocare in dieci contro undici per 75’ più recupero. Il primo tempo termina con la squadra di Cincotta in netto dominio, complice di fatto il vantaggio numerico. La seconda frazione di gioco inizia sulla falsa riga del primo, con la Fiorentina in attacco e con la rete del 2-0 di Baldi al 48’. Da questo momento in poi la partita prende però una piega diversa. Tutto parte dall’entrata in campo di Deborah Salvatori Rinaldi e dalla decisione di schierare un 3-4-2, modulo che crea non pochi problemi alla squadra di Cincotta. Al 61’ viene concesso un calcio di rigore per le rossonere, trasformato poi in rete da capitan Giacinti. Minuto dopo minuto il Milan inizia a crescere sempre di più, creando di fatto le azioni più pericolose, come il bellissimo tiro di Jane deviato in angolo dal portiere avversario e la conclusione provata da Fusetti da trenta metri, che colpisce in pieno la traversa. Milan che attacca, recupera palla alta e prova la conclusione da ogni posizione. Tuttavia, proprio nel momento migliore per la squadra di mister Ganz ci pensa Vigilucci all'81’ a chiuderla definitivamente con la rete dell'1-3. 

Focus sulla prossima gara

Ora occhi puntati sul big match, lo scontro diretto contro il Sassuolo previsto per Sabato 15 Maggio alle 12:30. Inoltre, in questa occasione la squadra di Ganz indosserà per la prima volta la nuova Home Shirt della stagione 2021-2022. Sicuramente si tratta della partita più importante della stagione. Alle rossonere basterebbe anche un solo punto per avere la certezza matematica del secondo posto e di conseguenza la qualificazione in Uefa Women’s Champions League. Finora, Milan e Sassuolo si sono sfidate già tre volte quest’anno: due in Coppa Italia e una volta in Serie A. Il match di andata era terminato 2-0 per le padrone di casa, grazie alle reti di Giacinti e Spinelli. In Coppa Italia invece le due squadre si sono affrontate durante i Quarti di finale: 1-1 e 0-0 i risultati, con il passaggio delle rossonere in semifinale. In totale, sono cinque i precedenti in Serie A femminile: tre vittorie e due pareggi per il diavolo. Quella del 15 Maggio però si prospetta una gara di fondamentale importanza per mister Ganz, perché in palio c’è il tanto ambìto pass per la prossima Champions League. Le rossonere vengono da una sconfitta, un pareggio e tre vittorie. Al contrario il Sassuolo è reduce da quattro vittorie e una sola sconfitta. Al Milan manca un punto. Un solo punto per rendere il sogno Champions realtà. Per raggiungere questo obiettivo ci sarà bisogno della migliore prestazione possibile, della squadra di carattere, intensità e determinazione a cui siamo abituati. Il Milan che davanti alle difficoltà non si lascia mai abbattere ma che riesce a trovare la motivazione giusta per dare il meglio di sé.