Biglia, scarso rendimento: 40 milioni investiti male

05.01.2020 19:30 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Biglia, scarso rendimento: 40 milioni investiti male

Lucas Biglia, centrocampista classe 1986, vede avvicinarsi il termine della sua esperienza in rossonero. Esperienza, purtroppo per tutti, che non può definirsi positiva a causa di diversi fattori: infortuni e rendimento rapportato al costo del cartellino in modo particolare. L'argentino ex Lazio andrà in scadenza fra 6 mesi ed è ormai certo che il Milan non gli farà recapitare nessuna proposta per un eventuale rinnovo contrattuale.

Biglia, nonostante abbia dimostrato grande attaccamento per i colori rossoneri e grande professionalità, non è mai riuscito a rendere al meglio durante il suo periodo milanese. Il mediano si è fermato ai box ben 7 volte in due anni e mezzo, 5 delle quali per problemi muscolari, saltando così 33 gare complessive per infortunio: numeri che evidenziano una precarietà fisica non indifferente, per un giocatore sì di esperienza ma che non riesce più ad offrire particolari garanzie. La situazione diventa ancora più disastrosa se si vanno ad analizzare i soldi spesi per assicurarsi le sue prestazioni: 25 milioni di cartellino pagati alla Lazio nell'estate 2017, nonostante fosse in scadenza, e 5 milioni lordi all'anno per tre anni, per un totale di 40 milioni complessivi. Una cifra astronomica impossibile da giustificare per un giocatore che aveva già dimostrato qualche cedimento dal punto di vista fisico e che si aggiunge all'ormai lunga lista di investimenti totalmente sbagliati dal Milan negli ultimi anni.