Brambati sul Milan: "Forse era meglio ascoltare Gattuso, che voleva tre uomini d'esperienza"

17.10.2019 17:24 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: TuttoMercatoWeb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Brambati sul Milan: "Forse era meglio ascoltare Gattuso, che voleva tre uomini d'esperienza"

Massimo Brambati, ex calciatore e procuratore, ha parlato così del Milan a "Maracanà" su TMW Radio: "Sono pragmatico e piuttosto che guardare i titoli a quattro colonne, io mi soffermo a guardare l'aspetto comunicativo. E qui ha lasciato a desiderare. Vedi le parole di Boban: Pioli si stava accordando con il Genoa ed è stato chiamato all'ultimo momento, perché non era stato trovato un accordo con Spalletti. Gazidis l'ho sentito parlare poco, ma quando ha detto che ha salvato dal fallimento il Milan non mi è piaciuto. Che sia vero o no, il fatto di dirlo mi sembra come se volesse mettere le mani avanti, dicendo che è stato fatto già tanto a salvarlo e che serve più tempo per fare altro. Milano tempo non te ne da. A me le diarchie o triarchie non sono mai piaciute, quando ci sono persone che hanno potere uguale in una società, si creano dei problemi. Berlusconi, Galliani e Braida avevano compiti diversi, per esempio. Giampaolo? Un errore, ma se si è in queste condizioni, i problemi sono anche altri. Quindi mi chiedo se non dovesse lasciare anche Maldini. Abbiamo fatto tutto questo giro per prendere Pioli. Forse era meglio ascoltare Gattuso, che voleva tre uomini d'esperienza, perché ora siamo arrivati a prendere lui dopo aver fallito subito con Giampaolo. Gattuso ha quasi centrato la Champions. Paura di cessioni eccellenti? Ci sono giocatori che non vuole nessuno, che sono un peso anche economico. Sarebbero stati soldi utili questi per alleggerire il bilancio".