Cuoghi: "Con la Juve è stata la miglior espressione del Milan in questa stagione"

09.07.2020 00:48 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com
Cuoghi: "Con la Juve è stata la miglior espressione del Milan in questa stagione"

Stefano Cuoghi non ha dubbi. "E' stata la miglior espressione del Milan in questa stagione", dice l'ex centrocampista rossonero a Tuttomercatoweb.com in riferimento alla vittoria di ieri contro la Juventus. "Mi è piaciuto molto. Ho sentito Sarri dire che la Juve per sessanta minuti ha dominato ma non sono d'accordo perchè fino a quel momento la Juve aveva fatto il suo ma la squadra di Pioli non aveva demeritato. Tanto di cappello all'allenatore rossonero e ai giocatori. Spesso abbiamo criticato il Milan ma ora va detto che è stata trovata la quadratura e anche sul 2-0 i giocatori non erano demoralizzati, si sono ripresi e ci hanno creduto". 

Il prossimo anno però cambierà tutto...
"Sì, ci sarà probabilmente un nuovo progetto, anche se la squadra è giovane e i più talentuosi probabilmente resteranno. Potrebbero partire Bonaventura e Ibra, di cui si è vista anche ieri l'importanza. Peccato dopo aver trovato questa quadratura dover ripartire daccapo". 

Pioli come uscirà da questa stagione? 
"Rafforzato. Ha dimostrato sul campo il suo valore. Se vuoi star tranquillo e fare una buona stagione lui è l'ideale. Poi chiaramente come tutti gli allenatori del mondo ha i suoi difetti, in particolare se deve fare il definitivo salto di qualità. Penso ad esempio alla Lazio che arrivò ai preliminari di Champions e poi uscì o all'Inter dove dopo un ottimo avvio poi si spense. Con una buona squadra e l'obiettivo Europa League, è perfetto. Se migliora qualcosina, diventa ancor più importante". 

In cosa in particolare?
"Le sue squadre ad un certo punto si afflosciano. E' una persona molto composta e forse non ha quella cattiveria agonistica che hanno altri come Conte. Lo dice la sua carriera, ma ripeto il valore resta buonissimo".