Il Milan adesso preoccupa. Ok il passaggio del turno, ma la squadra è in calo

26.02.2021 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di PHOTOVIEWS
Il Milan adesso preoccupa. Ok il passaggio del turno, ma la squadra è in calo

Il Milan si è qualificato per gli ottavi di Europa League ma non c’è molto da festeggiare nello spogliatoio rossonero. Contro la Stella Rossa il gruppo di Stefano Pioli doveva lanciare segnali di risposta in seguito al pesantissimo 3-0 contro l’Inter, invece la prestazione è stata ancora una volta deludente. Il problema ora è evidente, il Milan attraversa un calo vistoso e non è più in fiducia. Secondo l’allenatore il problema è più mentale che fisico e in campo la squadra dà l’impressione di essere in confusione. Se fosse la prima partita storta non ci sarebbe da gridare allo scandalo, ma è già la quarta prestazione consecutiva del Milan, dove non ha segnato nemmeno un gol su azione e ne ha subiti troppi. Il match contro lo Spezia, poi l’andata con la Stella Rossa, il derby e infine il pareggio di ieri in Europa League hanno evidenziato una fase di down dell’intera squadra, sia tra le riserve che tra i titolari. Donnarumma, Tomori e Kessie sono gli unici che si salvano, mentre Romagnoli, Rebic, Calhanoglu e compagni stanno continuando a giocare male, dando l’impressione di soffrire molto il momento della stagione. Il problema di Pioli è che ci sono pochi giorni per riprendersi perché domenica arriverà lo scontro diretto con la Roma per la Champions League, fondamentale per i rossoneri. E come ha spiegato Pioli a fine gara, servirebbe uno sforzo da parte di tutti per uscire dal momento critico.