Il presidente dell'Inter Zhang inseguito dalle banche cinesi al tribunale di Milano per aggredirne il patrimonio

23.09.2022 18:48 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Il presidente dell'Inter Zhang inseguito dalle banche cinesi al tribunale di Milano per aggredirne il patrimonio
MilanNews.it

Secondo quanto riportato da MilanoFinanza, "i creditori inseguono il presidente dell’Inter e della Suning International, Steven Zhang, fino a Milano. Lo scorsa settimana sono scaduti i termini per presentare ricorso a Hong Kong contro la sentenza che ha dato torto al presidente nerazzurro nella causa intentata da alcune banche cinesi, intenzionate a recuperare 255 milioni di dollari (circa 250 milioni di euro) di prestiti e un’obbligazione inadempiente che ha garantito, impegni, successivamente rinnegato, adducendo falsità e ignoranza". Steven Zhang non ha presentato ricorso e si sono quindi attivate le azioni esecutive della sentenza dello scorso luglio; in sua difesa, ha ribadito - si legge - che "le firme sui documenti di garanzia di rifinanziamento erano contraffatte e di non essere a conoscenza del rifinanziamento, affermazione che il giudice ha respinto".