Milan, a Maldini la terza edizione del Premio Azeglio Vicini

12.12.2019 07:12 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: App Ufficiale AC Milan
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan, a Maldini la terza edizione del Premio Azeglio Vicini

Il Panathlon Club Cesena ha deciso di assegnare all'unanimità a Paolo Maldini la terza edizione del Premio Azeglio Vicini, istituito per ricordare l'ex ct azzurro scomparso nel gennaio del 2018. Il premio viene assegnato ogni anno a uno sportivo che ricordi come principi e valori quelli dell'ex ct azzurro. Nelle due precedenti edizioni il riconoscimento è andato a Marco Tardelli e a Fabio Capello. La cerimonia si terrà al Grand Hotel da Vinci di Cesenatico (dove Azeglio Vicini è cresciuto da ragazzo, trascorreva le vacanze, ed è sepolto), nei prossimi mesi. Per Paolo Maldini, sempre sensibilissimo ai temi riguardanti la maglia azzurra, si tratta di un forte richiamo da parte della Storia.

Dal 1986, dopo essere stato CT della Nazionale Under 21, Vicini era passato alla Nazionale maggiore, con Cesare Maldini nuovo CT dell'Under. Azeglio Vicini. opera un profondo ricambio generazionale, affidandosi invece a molti dei ragazzi che aveva cresciuto nell'Under 21, a cominciare dallo stesso Maldini. Il debutto in nazionale maggiore di Paolo è avvenuto proprio con Vicini, all'età di 19 anni, il 31 marzo 1988 a Spalato in Jugoslavia-Italia (1-1). E sarebbe stato poi sempre Vicini ad affidare una maglia da titolare a Paolo, sia nella fase finale dell'Europeo 1988 in Germania che del Mondiale 1990 in Italia. Quella di Azeglio Vicini resta una grande traccia nella Storia calcistica di Maldini.