Milan, l’importanza di avere una panchina lunga. E Pioli ringrazia il club

25.10.2020 08:15 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan, l’importanza di avere una panchina lunga. E Pioli ringrazia il club

Il Milan vive un momento di grande esaltazione per i 21 risultati consecutivi e il primato in classifica, ma Stefano Pioli sa benissimo che bisogna tenere sempre alta la concentrazione. Domani a San Siro arriva la Roma, avversaria diretta per la Champions League e dunque scontro importantissima per la classifica. Grazie ad una rotazione di 5 uomini in Europa League, il tecnico rossonero ha potuto alternare alcuni uomini in formazione e far riposare altri giocatori, senza però intaccare il risultato. Con il Celtic è arrivata ugualmente una vittoria nonostante l’utilizzo delle seconde linee. Un turnover ragionato proprio in previsione della sfida contro la Roma.

E Pioli nei giorni scorsi ha voluto ringraziare la proprietà e la società per avergli messo a disposizione un gruppo ampio di elementi di qualità: “Il Milan deve guardare con fiducia al futuro perchè stiamo dimostrando di avere dei valori. Dobbiamo continuare a giocare bene e a sacrificarci. So di avere a disposizione quello che volevo e quello che avevo chiesto alla società, cioè avere a disposizione più di 12-13 titolari". Dunque tutto ancora nelle mani di Ibrahimovic che contro la Roma ha segnato già 10 gol in carriera in 19 partite disputate contro i giallorossi. Per Calhanoglu oggi provino per capire se riuscirà a recuperare in vista della Roma o dovrà attendere ancora per giocare.