Morace: "Milan-Juve: le ragazze più forti della pioggia"

18.11.2019 14:15 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Massimiliano Vitez/Image Sport
Morace: "Milan-Juve: le ragazze più forti della pioggia"

Sulle colonne della Gazzetta dello Sport, Carolina Morace ha commentato così il match di ieri tra le formazioni femminili di Milan e Juventus: "Al Brianteo di Monza finisce in parità il big match tra Milan e Juve. Dopo nemmeno 30” è Giacinti ad avere la prima palla gol ma invece di piazzarla calcia di potenza su Giuliani, brava a rimanere in piedi fino all’ultimo. La rossonera subito dopo colpisce la traversa. Ma risponde la Juve con Gama di testa e Aluko a tu per tu con Korenciova che ringrazia. Le pozzanghere rendono il campo pesante e le squadre stentano a capire che non si può giocare palla a terra. Meglio verticalizzare e sfruttare i calci piazzati. È Cernoia a fare la differenza: controlla un lancio di Sembrant e mette la palla dentro, forte e rasoterra. Autogol dell’incolpevole Fusetti. Nel secondo tempo il Milan è più determinato. Il campo sembra meno zuppo e le rossonere fanno girare palla velocemente mentre la squadra di Rita Guarino è sempre in ritardo sulla pressione. Sugli sviluppi di una punizione Conc è la più veloce a raccogliere una palla vagante nell’area. Nel secondo gol della Juve è ancora Cernoia a inventare e Staskova non sbaglia. Ma è la squadra di Ganz ad esultare per il 2-2 ottenuto al 93’ con Vitale che stacca di testa come da 'manuale del calcio'".