Rebic, tre gol in cinque giorni

25.01.2020 19:00 di Daniel Speranza   Vedi letture
Fonte: AC Milan Official App
© foto di www.imagephotoagency.it
Rebic, tre gol in cinque giorni

Il Pum Pum è universale. Lo ha portato dalla Polonia, nelle esultanze italiane, Kris Piątek. E un anno dopo Ante Rebić lo ha rivitalizzato e riportato d'attualità. A inizio 2019, Kris aveva segnato subito pronti-via 3 gol in 5 giorni: Milan-Napoli 2-0 il 29 gennaio in Coppa Italia e Roma-Milan 1-1 il 3 febbraio in campionato.

Due gol in casa e uno in trasferta, tanto per gradire. La stessa cosa è accaduta ad Ante: Milan-Udinese 3-2 il 19 gennaio in campionato e Brescia-Milan 0-1 il 24 gennaio sempre in campionato. Anche in questo caso prima la doppietta casalinga e poi il gol pesante in trasferta, lontano da San Siro, dove il Milan in questa stagione ha conquistato 18 dei 30 punti in palio.

C'è in casi del genere un punto di riferimento statistico e uno tecnico. Piątek e Rebić sono due giocatori diversi, ma entrambi nazionali nei rispettivi Paesi. Kris è un finalizzatore, Rebić un attaccante multi-funzionale. La fase difensiva di Ante a Brescia, dal momento in cui è entrato in campo in poi, è stata intensa e costante.

Al netto delle diversità, la dinamica dei gol è impressionante sul piano delle coincidenze. Due reti belle e movimento in casa, un gol dall'area piccola in trasferta: era stato così per Piątek un anno fa ed è la stessa cosa per Rebić un anno dopo. Significativo anche il "cinque" dato da Ibra al croato e a tutti i suoi compagni di squadra al termine di Brescia-Milan. Il "cinque" con 3 gol in "cinque" giorni è ancora più importante.