Rivoluzione in casa Konami, PES diventa eFootball: free to play e crossplay al centro dell'esperienza del nuovo gioco calcistico

21.07.2021 15:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Rivoluzione in casa Konami, PES diventa eFootball: free to play e crossplay al centro dell'esperienza del nuovo gioco calcistico
MilanNews.it
© foto di Konami

Gli appassionati lo aspettavano da ormai più di un anno, nei giorni scorsi alcuni rumor ne avevano anticipato la nuova natura, e ora è tutto confermato. Pro Evolution Soccer, per tutti PES, cambia nome e veste. Nella giornata odierna Konami ha presentato eFootball: si chiamerà così la prossima simulazione calcistica della casa giapponese, e la rivoluzione non è solo nel nome. Sperando di ripercorrere i successi di Call of Duty: Warzone e Fortnite anche e Football sarà free to play: scaricabile da tutti gratuitamente, a prescindere dalla piattaforma. Sia su console di nuova generazione, PS5 e Series X/S, che di vecchia, PS4 e One X/S, che su PC e perfino su mobile, il nuovo calcistico Konami sarà scaricabile e giocabile in alcune delle sue modalità gratuitamente. Come tutti i giochi free to play infatti la casa di sviluppo punterà molto su microtransazioni e DLC per generare profitti.

Per ora è disponibile solo una  semplice roadmap di avvicinamento al prodotto, con la promessa di un appuntamento a fine agosto per ulteriori dettagli (e le domande dei tifosi giustamente sono tante: che fine farà la Master League? La modalità di editing che ha sempre contraddistinto la serie sarà ancora presente? Per chi scrive è probabile che possano essere tra i contenuti sbloccabili a pagamento). L'uscita, prevista per l'inizio dell'autunno, permetterà ai giocatori di sfidarsi sia offline che online, e con un primo approccio al cross play, ovvero la possibilità di sfidare un amico o un avversario che dispone di una piattaforma di gioco differente dalla propria. Inizialmente questa feature sarà disponibile solo tra console della stessa famiglia (Utente PS5 contro utente PS4 e utente Series X/S contro utente One X/S), per poi venire allargata nel corso dell'inverno anche a PC e dispositivi Mobile. L'obiettivo di Konami è di poter permettere match online tra utenti di tutte le piattaforme e console possibili. In tutto questo ha una grande importanza il passaggio ad un nuovo motore grafico: abbandonato l'ormai stanco Fox Engine, la scelta è ricaduta su una versione personalizzata dell'Unreal Engine 4, riporta ign.it. Il motore grafico di Epic, da sempre sfruttato da molte case di sviluppo, si presta particolarmente all'idea di eFootball essendo rapido, veloce e "scalabile" in base alla piattaforma e alla sua potenza. Konami assicura che gli utenti che hanno già abbracciato la next gen potranno godersi differenze e migliorie permesse alla grande potenza di calcolo delle nuove console.

Tra i pochi dettagli forniti da Seitaro Kimura a IGN, troviamo un focus sul dribbling e sul movimento dei giocatori in campo. Per il produttore della serie l'uno contro uno è alla base del calcio, ed è per questo che si sono avvalsi della consulenza e dei movimenti in tempo reale grazie all'avanzata tecnologia del motion capture di atleti del calibro di Andres Iniesta e Gerard Pique. Lo scatto ora è affidato ai tasti R2/RT del controller, e Kimura assicura che ci saranno diverse opzioni per avere il pieno controllo della palla e dei movimenti in corsa. Anche la fase difensiva propone diverse novità, come tasti specifici per l'utilizzo del fisico (per difendere palla o per contenderla) e per la marcatura.

In attesa di conoscere ulteriori dettagli, che come anticipato arriveranno nel corso dell'estate, la scelta fatta da Konami è sia coraggiosa e sia quasi obbligata dai tempi e dalla situazione finanziara della casa giapponese. eFootball sarà una piattaforma per tutti i tifosi, che si amplierà e si aggiornerà nel tempo seguendo i feedback della community e dei tifosi. Quello dei simulatori calcistici è un mondo da anni stantio e poco propenso alla novità, eFootball rappresenta una vera e propria rivoluzione per il genere. In autunno potremmo iniziare a capire se è stata una scelta giusta o azzardata.

Piccola postilla per i fan rossoneri: attualmente il Milan è completamente licenziato, nome, kit, stemma e stadio, solo sulla serie FIFA. Su PES 2021 Season Update la squadra rossonera è presente sotto il nome di Milano RN, con stadio e kit generico. Il tutto era facilmente risolvibile con l'applicazione dei cosiddetti "FO", file personalizzati creati dalla sempre attiva community di PES che da anni risolve il problema legato alle poche licenze acquistate da Konami, che inseriscono in game stemmi, nomi e divise ufficiali. La logica ci fa pensare che il famoso editor della serie sarà presente anche in eFootball, ma è una notizia che dovrà essere confermata o meno da Konami nelle prossime settimane.

Clicca qui per il trailer di presentazione di eFootball, in uscita quest'anno su PlayStation®5, PlayStation®4, Xbox Series X, Xbox Series S, Xbox One, Windows 10 (PC), Steam (PC), iOS, Android.

di Manuel Del Vecchio