Serie A, la top 11 dei giocatori in scadenza: presenti Donnarumma, Calha e Ibra

30.03.2021 15:48 di Gianluigi Torre Twitter:    vedi letture
Fonte: di Gianluca Di Marzio per Williamhillnews.it
Serie A, la top 11 dei giocatori in scadenza: presenti Donnarumma, Calha e Ibra
MilanNews.it
© foto di Federico De Luca

Alcuni di loro sono dei veri e propri top player nel pieno delle carriere, altri devono fare i conti con una carta d’identità che inizia a farsi sentire anche se sul campo hanno dimostrato di essere ancora capaci di fare la differenza; altri ancora farebbero comodo a qualsiasi squadra per la loro duttilità, esperienza e affidabilità. Tutti hanno un denominatore comune: giocano in Serie A e sono in scadenza di contratto a giugno 2021.

Con la stagione calcistica entrata nella fase conclusiva, a tormentare le notti di dirigenti e procuratori sono i calciatori che tra qualche mese saranno senza squadra per fine contratto. Come da regolamento, ognuno di loro è libero dallo scorso 1° febbraio di firmare con qualsiasi altra società salutando l’attuale club di appartenenza a parametro zero. Ma quali sono le migliori occasioni a costo zero (ingaggio escluso, ovviamente) che offre il nostro campionato? Ecco la nostra top 11, schierata con un 4-3-2-1 decisamente votato all’attacco visti gli interpreti.

ESPERIENZA E TOP PLAYER -  Iniziamo dal nome che più stuzzica la fantasia di tutti i top club mondiali: Gigio Donnarumma. Il portiere classe 1999 del Milan non ha ancora rinnovato il contratto e sono davvero tante le big che sognano di assicurarselo a parametro zero. Eventualità che i rossoneri vorrebbero assolutamente scongiurare: i colloqui con Raiola, agente del portiere, sono continui ma l’accordo non è ancora stato trovato nonostante la deadline del 30 giugno si avvicini sempre più. Nomi importanti anche tra i difensori che andranno a comporre la linea a quattro: a destra spazio a Danilo D’Ambrosio (classe 1988), calciatore che all’Inter hanno imparato ad apprezzare moltissimo nel corso degli anni per la sua duttilità e professionalità. Al centro della difesa l’affidabilità e l’esperienza di Nikola Maksimovic – 29enne difensore che non ha ancora rinnovato col Napoli e che è nel mirino di diversi club, italiani e stranieri – a fare coppia con il giovane Radu Dragusin, talento classe 2002 che la Juventus sta provando a convincere a prolungare il contratto, nonostante le sirene straniere (piace molto tra le altre al Lipsia). Sulla fascia sinistra, ruolo che ha più volte ricoperto in carriera nonostante prediliga giocare sull’out di destra, schieriamo Elseid Hysaj (classe 1994) la cui avventura al Napoli sembra essere arrivata al capolinea.

Centrocampo… fantasia!

Ammettiamolo, quale allenatore non sognerebbe di schierare un centrocampo composto da tre trequartisti, tutto talento e fantasia? C’è poi da fare i conti con la realtà e con i disegni tattici che prevedono – giustamente – anche muscoli e tanta corsa. Ma nel nostro caso osiamo, visto che di professione non siamo allenatori e la tattica la mettiamo volentieri da parte per una volta. Centrodestra, nella mediana del nostro schieramento, occupato dal genio di Henrikh Mkhitaryan, grandissimo protagonista (11 gol e 11 assist in stagione) dell’attuale stagione giallorossa. Il 32enne armeno è in scadenza a giugno, la volontà della Roma è quella di trattenerlo, ma la firma ancora non c’è. Ruolo di play a un 10 puro, anche lui in scadenza tra pochi mesi: Hakan Calhanoglu. Il turco e il Milan stanno lavorando per prolungare, i contatti sono costanti ma, nonostante le parti stiano facendo degli sforzi reciproci per venirsi incontro, la fumata bianca non è ancora arrivata. Piede mancino e “garra” sudamericana, caratteristica non sempre presente in giocatori così estrosi: sul centrosinistra del nostro centrocampo a tre maglia da titolare per il 30enne Gaston Ramirez, in scadenza di contratto con la Sampdoria. Il futuro in blucerchiato è da decifrare e le richieste di certo non mancano, occasione rapporto-qualità prezzo (di ingaggio) che potrebbe far gola a molti.

VECCHIETTI A CHI? - La carta d’identità è un problema che non sembra proprio riguardarli. “Benjamin Button” Zlatan Ibrahimovic (39 anni) è ancora l’uomo in più di un Milan tornato a respirare aria di altissima classifica dopo anni: gol, assist e una leadership che va ben oltre qualsiasi prestazione. I messaggi che arrivano dallo svedese – convocato nuovamente in nazionale dopo 5 anni – portano tutti verso la direzione rinnovo, anche se l’ultima parola spetta al Milan. Se Zlatan è la prima punta del nostro modulo ad albero di natale, alle sue spalle c’è Franck Ribery (38 anni ad aprile): dalle sue giocate passa la parte finale della travagliata stagione della Fiorentina, ma il futuro resta un’incognita. A completare il reparto offensivo, la vivacità di Roberto Insigne (classe 1994), tra i protagonisti del Benevento con cui  va in scadenza al termine dalla stagione.

La top 11 dei giocatori in scadenza a giugno 2021 (4-3-2-1): Donnarumma (Milan); D’Ambrosio (Inter), Maksimovic (Napoli), Dragusin (Juventus), Hysay (Napoli); Mkhitaryan (Roma), Calhanoglu (Milan), Ramirez (Sampdoria); R. Insigne (Benevento), Ribery (Fiorentina); Ibrahimovic (Milan).