Stadio, la risposta dettagliata di Milan e Inter sulla trasparenza

17.10.2019 20:42 di Luca Vendrame   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Stadio, la risposta dettagliata di Milan e Inter sulla trasparenza

Milan e Inter hanno rilasciato un comunicato relativo al progetto stadio in risposta alle commissioni e, in merito alla trasparenza, dicono: “I Club hanno presentato al Comune di Milano il 10 luglio scorso una Proposta (Studio di Fattibilità) di circa 750 pagine, esito del lavoro durato circa 10 mesi nel quale i Club sono stati affiancati da un pool di tecnici e advisor dei migliori studi sul mercato.

• Come ricordato in premessa, lo Studio di Fattibilità serve esclusivamente a verificare la sussistenza di un interesse pubblico, come «primo atto» di un lungo percorso di definizione progettuale dell’intervento. La normativa vigente prevede - ove fosse riconosciuto l’interesse pubblico alla Proposta depositata dai Club - l’indizione di una gara da parte del Comune di Milano.

• I Club hanno redatto, su richiesta del Comune, una Nota di Sintesi dello Studio di Fattibilità depositato, che contiene gli elementi caratterizzanti e determinanti al fine di meglio consentire agli enti preposti di verificare la sussistenza generale di un interesse pubblico sotteso alla Proposta (le informazioni sensibili ai fini della non pregiudicazione del corretto svolgimento competitivo dell’eventuale futura gara, sono stati esclusi dalla divulgazione). I materiali depositati sono caricati sulsitodiprogettoperconsentireachiunquediaccederealleinformazioni.

• Peraltro anche il Comune, in via autonoma, ha ritenuto di tutelare la riservatezza della documentazione presentata dai Club nella procedura della Legge Stadi.

• I Club sono pronti a fornire integrazioni documentali, che si affianchino alle risposte oggi fornite ai Sigg. Consiglieri, purché la condivisione di tali elementi sia avvalorata dalla Avvocatura Comunale e in generale non pregiudichi la competitività della futura gara pubblica.

• Inter e Milan hanno già una Concessione vigente con il Comune di Milano,che cede loro i diritti di utilizzo dello stadio Meazza fino al 2030: tale Concessione, che prevede una possibilità di disdetta con preavviso di 2 anni, è stata siglata dalle stesse Società che oggi propongono al Comune la riqualificazione dell'ambito San Siro.

• Qualora la Proposta dei Club fosse approvata in via definitiva dopo i diversi step previsti dalla procedura della L. Stadi e i Club vincessero la gara pubblica del Comune, sarebbe necessario per Milan e Inter siglare un nuovo contratto di Concessione con il Comune di Milano."