Pagelle - Leao, altro gol importante. Kessie domina. Brahim illumina la serata

09.01.2021 23:05 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
Pagelle - Leao, altro gol importante. Kessie domina. Brahim illumina la serata
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

Queste le pagelle di Milan-Torino:

G. Donnarumma 6,5: prende una quintalata di freddo visto che il Torino non arriva mai alla conclusione. La punizione di Rodriguez che si stampa sul palo è solo un lampo. Strepitoso ad attivare la parata in contro tempo, nel finale, su Segre.

Calabria 6,5: inizia terzino, finisce mediano e lo fa bene. Rodriguez non gli dà mai fastidio e quando passa a centrocampo dimostra di saper occupare bene gli spazi.

Kjaer 6,5: una chiusura importante, nel primo tempo, sul tentativo di sfondamento di Verdi. Poi la solita leadership nella guida del reparto. Tiene a bada Belotti con semplicità.

Romagnoli 6: prestazione onesta, che lo riabilita dopo la Juventus. Il Toro è sterile in fase di produzione offensiva e lui può vivere una serata di relativa tranquillità.

Theo Hernandez 6,5: entra nell’azione del vantaggio con uno dei suoi soliti blitz nel secondo corridoio che apre la strada a Brahim Diaz che illumina Leao per il gol del vantaggio. Poi, come tutta la squadra, si mette in risparmio energetico una volta capito che il risultato era acquisito.

Tonali 6: torna e fa il suo, con un po’ di ordine e un intervento da giallo che ne denota ancora una fase di miglioramento nella lettura di certe situazioni, esattamente come accadeva un anno fa a Bennacer. Esce per una botta alla tibia.  (dal 53’ Dalot 5,5: non un grande impatto)

Kessie 7: padrone del centrocampo. Non sbaglia mezzo pallone, è glaciale dal dischetto e Sirigu gli nega la gioia della doppietta. Un leader totale che dà sicurezza anche a chi gli gioca accanto.

Castillejo 5,5: Ricardo Rodriguez non è un fulmine di guerra e nemmeno chi lo aiuta a centrocampo è un marziano, ma Samu non riesce ad accendersi come ci si sarebbe aspettato. Non sfrutta l’occasione di redenzione dopo la Juventus.

Brahim Diaz 6,5: in tutti e due i gol del Milan, c’è suo zampino. Delizioso l’assist con cui mette in porta Leao per il vantaggio milanista ed è bravo a procurarsi il rigore del 2-0 dopo uno slalom partito dal lato corto dell’area e concluso con il fallo di Belotti. (dal 60’ Calhanoglu 6: buttato nella mischia per necessità, poiché Diaz subisce un colpo al piede. Mette ordine).

Hauge 5,5: il norvegese si è un po’ congelato. Dei suoi spunti classici e che avevano illuminato l’inizio dell’inverno sembrano essersi perse le tracce. Un po’ più di personalità ragazzo, anche se aiuta in fase di non possesso. (dall’85’ Maldini sv).

Leao 7: altra partita in gol, che stappa la partita. Tiene in grande apprensione la difesa del Torino con i suoi strappi. Viene ammonito da Maresca per simulazione e non sarà disponibile per Cagliarl. (dall’85’ Ibrahimovic sv).

All. Pioli 6,5:  il Milan sfonda quota 40 punti e lo fa riprendendo il filo con la vittoria con una prova matura della squadra. Ritrova Ibrahimovic e riceve delle belle risposte, soprattutto da Brahim Diaz.