Alla ricerca di un vice Calha: difficile che Diaz resti, gli occhi dei rossoneri sono su Otavio

05.03.2021 18:00 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Alla ricerca di un vice Calha: difficile che Diaz resti, gli occhi dei rossoneri sono su Otavio

La stagione non è ancora finita, siamo probabilmente nel momento clou e l'attenzione è ovviamente rivolta tutta sul campo e sulle prestazioni della squadra, ma inevitabilmente iniziano i discorsi riguardanti il Milan del futuro. In attesa di sviluppi sulla trattativa per il rinnovo di Calhanoglu, le ultime notizie parlano comunque di parti vicine all'accordo, la dirigenza rossonera inizia a guardarsi intorno per cercare un vice Hakan, un giocatore offensivo che possa sostituire degnamente il turco e che abbia le caratteristiche giuste per quelle che sono le idee di mister Pioli.

BRAHIM VERSO IL REAL - Attualmente in rosa un vice Hakan c'è ed è anche un giocatore interessante: parliamo di Brahim Diaz, giovane spagnolo del Real Madrid arrivato in rossonero in estate con la formula del prestito secco. Ed è proprio la formula il problema: nei primi giorni di settembre 2020 sembrava che il classe '99 sarebbe dovuto arrivare a Milano in prestito con diritto di riscatto, ma i Blancos hanno fatto muro. Dopo la scottatura per la cessione di Theo Hernandez a Madrid hanno drizzato le antenne e quindi si sono opposti all'opportunità di perdere definitivamente il giocatore. I rossoneri però volevano regalare a Pioli un rinforzo importante e sono scesi quindi a compromessi accettando il prestito secco. È difficile che possa esserci una trattativa per il trasferimento a titolo definitivo, soprattutto visto le richieste molto alte del Real. Nonostante l'ambiente rossonero lo consideri un buon prospetto è difficile che il nativo di Malaga resti all'ombra della Madonnina anche per la prossima stagione.

OCCHI SU OTAVIO - Uno dei profili attenzionati maggiormente dalla dirigenza è quello di Otavio Edmilson da Silva Monteiro, noto semplicemente come Otavio. Il classe '95 del Porto è un brasiliano duttile e versatile, capace di giocare in diversi ruoli sulla trequarti ma che viene utilizzato maggiormente dietro la punta. È un calciatore dotato di fantasia, grande tecnica e velocità, ma che nel corso della carriera non ha mai brillato particolarmente per continuità di rendimento. È comunque un giocatore importante, il classico profilo che tutti gli allenatori amano: dovunque lo metti gioca. Otavio andrà in scadenza a giugno 2021 e i rossoneri sono molto interessati nell'ingaggiarlo a parametro zero. Dal Portogallo addirittura parlano già di una prima offerta del Milan recapitata al giocatore.