Ante Rebić, tutta la sua duttilità sarà a disposizione di Marco Giampaolo

07.09.2019 20:00 di Daniel Speranza   Vedi letture
Ante Rebić, tutta la sua duttilità sarà a disposizione di Marco Giampaolo

Dal 2 Settembre, ultimo giorno di questa sessione estiva di mercato, Ante Rebić è un nuovo giocatore del Milan. Per vederlo con la maglia rossonera bisognerà attendere ancora qualche giorno però, il Croato rientrerà infatti dagli impegni con la nazionale nella giornata di Martedì 10 Settembre. Proprio con la maglia della sua nazionale ha giocato e vinto ieri contro la Slovacchia, fornendo anche un assist per il gol di Perisic. Nella gara di ieri, l’ex giocatore della Fiorentina ha giocato sulla fascia sinistra, ma sono svariati i ruoli che Rebić sa e può interpretare.

DUTTILITÀ - Sono ben sei i ruoli interpretati da Ante Rebić nel corso della sua carriera, dalla mezzala alla prima punta, un giocatore che si potrebbe definire “box to box”. Il suo ruolo più proficuo è sicuramente quello di ala sinistra, ruolo in cui ha giocato per 46 volte, realizzando 15 gol e 6 assist. Al secondo posto si posiziona la sua esperienza come prima punta, in quella posizione ha giocato 44 volte, segnando 9 gol e fornendo 4 assist. Al terzo posto sul podio c’è il ruolo di seconda punta, in cui  ha giocato 40 volte, mettendo a segno 6 gol e fornendo 2 assist per i suoi compagni di squadra. Molto più in basso in classifica c’è la sua esperienza come trequartista, un ruolo in cui ha giocato solo 12 volte, segnando però 4 gol e fornendo 3 assist.

NEL MILAN - Nel nuovo Milan di Marco Giampaolo sono svariate le posizioni in cui l’ex giocatore dell’Eintracht Francoforte potrebbe giocare. La più plausibile potrebbe essere quella di rivederlo nella sua posizione naturale, quella di esterno alto sulla fascia sinistra. Rebić alto a sinistra implicherebbe un ritorno al 4-3-3 per Marco Giampaolo, che però ha sempre parlato così: “bisogna lavorare sui concetti e non sul modulo”, proprio per questo il Milan potrebbe continuare con il suo 4-3-1-2, dove il croato prenderebbe il posto di Samu Castillejo come seconda punta, e sarebbe libero di muoversi anche sulla fascia sinistra in caso di necessità.

Hellas Verona-Milan si giocherà il 15/09, chissà che i tifosi rossoneri non possano già avere il primo assaggio del loro nuovo calciatore.