Calhanoglu, il rinnovo si avvicina: sia il turco che il Milan vogliono continuare insieme

13.01.2021 18:00 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Calhanoglu, il rinnovo si avvicina: sia il turco che il Milan vogliono continuare insieme

Tutti i rapporti, calcistici o sentimentali, sono attraversate da fasi positive e negative. Se la relazione è destinata a durare e se l’interesse a perdurarla è reciproco è più facile superare i momenti no ed è più semplice trovare un punto d’incontro su questioni di discussioni come, ad esempio, quelle economiche. Il rapporto tra il Milan e Calhanoglu è nato 3 anni e mezzo fa e tra, alti e bassi, quest’anno ha visto un’esplosione di passione. La chiave di volta, in questo senso, non è stata emotiva ma tattica: il posizionamento di Calhanoglu come trequartista non solo ha cambiato le sorti del giocatore e della squadra ma anche la percezione dei tifosi rossoneri che hanno ri-scoperto il talento del turco. La bellezza calcistica, si sa, crea corteggiamenti inaspettati che possono lusingare ma che vengono messi in secondo piano se la passione è forte e duratura. E’ questo il caso del Milan e di Calhanoglu.

INTESA VICINA - In attesa della tanto agognata fumata rossonera, i contatti e i dialoghi tra il Milan e l’entourage del giocatore continuano e sono proficui. I tanti impegni del Milan e la distanza forzata causata dalla pandemia hanno rallentato i tempi di un rinnovo conclamato e voluto da entrambe le parti. Nonostante i corteggiamenti o i rallentamenti nella trattativa, infatti, sia il Milan che Calhanoglu hanno sempre ricercato la continuazione del rapporto. Dopo l’incontro di oggi le parti sono più vicine. La richiesta iniziale di Calhanoglu era di 6 milioni mentre l’offerta del Milan si attestava sui 3.5: il punto d’incontro per proseguire il rapporto, in questo senso, potrebbe essere trovato sui 4.5 bonus compresi. Le sensazioni sono positive anche perchè la distanza è sempre e stata solo economica e non di vedute.

IMPEGNO ROSSONERO - Fatti e non parole. Questa, sin qui, è stata la linea seguita da Calhanoglu negli ultimi mesi. Alle voci che lo volevano lontano da Milano, il turco rispondeva con assist strabilianti. Ai rumors che lo spingevano all’estero, il 10 rossonero rispondeva con gol e esultanze cariche d’amore. Ai pareri di chi lo accusava di scarso impegno, il trequartista rossonero rispondeva con recuperi lampo dagli infortuni, stringendo i denti e caricandosi sulle proprie spalle un Milan privo di Ibrahimovic. Tanti fatti ma anche alcune parole, come le canzoni cantate dopo le vittorie o quelle immancabili sui social dopo ogni partita del Milan. L’intesa tra Calhanoglu e il Milan è vicina e dovrà essere la conferma di un rapporto che sia il giocatore che il club vogliono continuare fortemente.