Ciak, si gira! Il Milan ha il suo regista: ecco Ismael Bennacer

16.08.2019 08:00 di Daniel Speranza   Vedi letture
Ciak, si gira! Il Milan ha il suo regista: ecco Ismael Bennacer

Questa sessione estiva del mercato del Milan si sta svolgendo secondo dei criteri logici che uniscono la tattica all'aspetto economico. Si cercano giocatori utili alle idee del nuovo mister Marco Giampaolo, ed al giusto prezzo che spinga i dirigenti a quel determinato esborso di soldi. Uno dei cinque acquisti conclusi fino ad ora è Ismael Bennacer. È stato il ‘Miglior giocatore della Coppa d'Africa’, dimostrando che questo può essere stato un acquisto ben oculato da parte del Milan. Regista puro nell'Empoli sia nel 4312 di Andreazzoli che nel 352 di Iachini, centrocampista in una mediana a due con l'Algeria, capace di rompere il gioco, ribaltare l'azione e impostare con lucidità. Caratteristiche che il Milan cercava e ha trovato in lui. 

UNO SGUARDO AL PASSATO - Negli ultimi anni il Milan ha avuto una lacuna in quella zona del campo che ha provato ad arginare in diversi modi. In passato sono molti i giocatori che si sono alternati lì, con caratteristiche diverse. Riccardo Montolivo, anche capitano del Milan e José Sosa sembravano quelli più adatti e invece non hanno prodotto grandi risultati. Locatelli e José Mauri non hanno sempre risposto in maniera ottimale, forse anche per la troppa pressione. Nigel De Jong e Bakayoko sono i due più rocciosi, più mediani e meno registi e forse sono quelli che meglio hanno interpretato quel ruolo mettendo muscoli ma sacrificando un po' la qualità del gioco. 

SCOMMESSA DEL PRESENTE, SPERANZA DEL FUTURO - Ad inizio mercato sembrava che il Milan potesse andare su un vecchio pallino di Giampaolo, Lucas Torreira. Alla fine il club gli ha messo a disposizione un giocatore molto simile come caratterische e che sicuramente parla la stessa lingua calcistica. Brevilineo, abile palla al piede, svelto con il pensiero, capace di giocare palla corta e palla lunga, ma bravo anche nell'usare il corpo per proteggere palla e mai timido nei contrasti. Un giocatore che sa giocare la palla in modo pulito, leggere la partita e capire quando c'è anche da essere meno eleganti e più concreti. Il Milan spera di aver trovato il suo regista unendo tante piccole ma importanti qualità in un giocatore che può migliorare vista l'età, ma che può rappresentare un punto fermo per questo Milan e per il futuro della squadra.

Dunque finalmente la squadra rossonera sembra aver trovato il regista che da tanti anni manca e contro il Cesena potrebbe finalmente avvenire il suo debutto.