Cutrone e il Bayern Monaco...due anni dopo: la storia si ripeterà?

22.07.2019 18:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cutrone e il Bayern Monaco...due anni dopo: la storia si ripeterà?

Domani notte, alle ore 3 in Italia, il Milan di Marco Giampaolo farà il suo esordio nell'International Champions Cup. I rossoneri si troveranno di fronte a Kansas City il Bayern Monaco, un avversario che Patrick Cutrone conosce molto bene e che gli ha portato fortuna in carriera: due estati fa, infatti, il giovane centravanti milanista segnò una doppietta in amichevole (quella volta si giocò in Cina) ai tedeschi, facendosi così conoscere da tutto il mondo del calcio. 

POCO SPAZIO - Da quel giorno in poi, Cutrone ha iniziato a segnare con continuità anche in partite ufficiali e si è conquistato parecchie volte una maglia da titolare nonostante la presenza  nella rosa rossonera di attaccanti più esperti come André Silva, Kalinic e Higuain. Da quando però è arrivato Piatek, il giovane centravanti ha trovato poco spazio e la sua crescita si è un po' bloccata, tanto che adesso il club di via Aldo Rossi sta pensando di cederlo per fare cassa (essendo cresciuto nel settore giovanile milanista, per la società di via Aldo Rossi sarebbe una grande plusvalenza). In particolare, negli ultimi giorni, Patrick, che viene valutato 25 milioni di euro dal Diavolo, sarebbe finito nel mirino del Wolverhampton.

NUOVA SVOLTA? - La doppietta di due anni fa contro il Bayern Monaco ha probabilmente cambiato la carriera di Cutrone e ora il giocatore si augura che anche la gara di domani notte possa dare una nuova svolta alla sua vita. Giampaolo lo sta conoscendo in questa tournée americana e presto comunicherà alla dirigenza se vorrà tenerlo in rosa o se non rientra nei suoi piani. Patrick, da parte sua, non sembra avere nessuna intenzione di andare via, ma allo stesso tempo non vuole nemmeno giocare poco come negli ultimi mesi dopo l'arrivo di Piatek. Due anni fa, dopo quella doppietta, il Milan bloccò la sua cessione al Crotone, chissà se anche la partita di domani notte cambierà il suo futuro.