Divorzio Suso-Lucci, lo spagnolo incendia il mercato... Degli agenti

12.11.2019 16:09 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Divorzio Suso-Lucci, lo spagnolo incendia il mercato... Degli agenti

La scelta consensuale di Suso e di Alessandro Lucci di dividersi apre nuovi scenari attorno al calciatore spagnolo del Milan, che domani sarà a Milanello per riprendere gli allenamenti dopo la sconfitta con la Juventus e i due giorni di riposo concessi da Stefano Pioli. Per Jesus si stratta del secondo cambio di agente all’interno della sua avventura milanista e la scelta del suo prossimo procuratore non è ancora stata fatta. Ci sono molti agenti che stanno iniziando ad informarsi su quelle che sono le esigenze di Suso, che con Lucci ha firmato il rinnovo di contratto con il Milan fino al 30 giugno 2022. Sarebbe scorretto dire che il suo profilo non faccia gola a tanti, anche perché si tratta di un giocatore che avrà mercato nel corso delle prossime sessioni sia invernali sia estive. Lui, dopo la scelta di separarsi da Lucci, vuole ragionare con calma nello scegliere chi dovrà curare i suoi interessi, tra i quali il possibile nuovo contratto con il Milan, che attualmente comprende anche una clausola da 38 milioni, valida per l’estero ed esercitabile entro il 15 luglio di ogni anno.

ITALIA O SPAGNA? -  Suso, nei prossimi giorni, riceverà tante telefonate da diversi procuratori, sia italiani sia spagnoli, che cercheranno di strappare il suo “si”. Ad oggi, nessuno è dato per favorito, ma entro breve lo spagnolo potrebbe sciogliere le riserve. Ci sono delle agenzie spagnole (tra le quali quella che fa capo a Quilon) che potrebbero decidere di affondare il colpo. In attesa di capire se Suso infiammerà il mercato di gennaio o quello estivo, ha già acceso quello autunnale dei procuratori.