FOCUS MN - Alvaro Odriozola, l'alternativa a Dalot sulla fascia destra del Milan

24.06.2021 20:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
FOCUS MN - Alvaro Odriozola, l'alternativa a Dalot sulla fascia destra del Milan
MilanNews.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Tra gli obiettivi del Milan in questa sessione di mercato c'è sicuramente un nuovo terzino destro da affiancare a Davide Calabria, un profilo su cui fare affidamento e che possa far rifiatare il numero 2 rossonero, ad oggi titolare e fedelissimo di mister Pioli. La prima idea della dirigenza rossonera è stata ovviamente, di nuovo, Diogo Dalot. Il portoghese, che ieri ha fatto il suo esordio con la nazionale maggiore, ha trascorso l'ultima stagione proprio al Milan e il suo rendimento ha soddisfatto tutti. Definito da Pioli come un professionista esemplare, Dalot è stato utile soprattutto per la sua duttilità tattica, che gli ha permesso di giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra. Il Manchester United, squadra detentrice del cartellino, però fa muro: i Red Devils non accettano la formula del prestito con diritto di riscatto, e ad oggi quindi è molto difficile arrivare a Diogo a meno che, ipotesi improbabile, non si metta sul piatto un'offerta per l'acquisto a titolo definitivo. Ecco perché Maldini e Massara si stanno guardando intorno, con gli occhi del duo dirigenziale che si sono posati su Alvaro Odriozola, terzino destro del Real Madrid. Proviamo a conoscerlo meglio.

ALVARO ODRIOZOLA - È un terzino destro spagnolo classe 1995, cresciuto nel settore giovanile della Real Sociedad. Ed è proprio con "Los Txuri-urdin" che Odriozola si è messo in mostra, catturando l'attenzione del Real Madrid. Attenzione che poi si è tramutata in interesse concreto nell'estate del 2018, quando i blancos l'hanno acquistato per una cifra vicina ai 30 milioni di euro. La prima stagione a Madrid è altalenante, tra maglia pesante e qualche problema fisico. Stesso copione anche l'anno successivo, con il terzino che a gennaio, a causa del poco spazio trovato con le merengues, passa in prestito al Bayern Monaco. Anche in Germania però Odriozola fa fatica ad affermarsi, collezionando appena 5 presenze in sei mesi con il club teutonico. Da stella nascente ad astro poco luminoso, l'ex Sociedad torna a Madrid ma Zidane continua a non vederlo: nell'ultima stagione appena 16 presenze e 2 gol, con il tecnico del Real che nell'ultima parte di stagione, con la rosa bersagliata dagli infortuni, ha preferito adattare prima Lucas Vazquez e poi Valverde come terzini destri per sostituire l'indisponibile Carvajal. La situazione non dovrebbe cambiare neanche con Carlo Ancelotti: il tecnico di Reggiolo ha già avuto un colloquio con il giocatore, che ora è nella lista dei possibili partenti.

TALENTO - E qui entra in gioco il Milan, che sfruttando l'ottimo rapporto col club spagnolo (si sta lavorando anche per Brahim Diaz e la trattativa è alle battute finali) cercherà di strappare Odriozola in prestito. Nonostante abbia avuto molta difficoltà nel salto dalla Real Sociedad al Real Madrid, il classe '95 rimane un giocatore di talento e che negli anni passati ha impressionato più volte per la sua grande velocità e il suo apporto in fase offensiva con discese sulla fascia e inserimenti a ripetizione; Odriozola è un giocatore che fa della fase offensiva il suo punto forte. Inoltre ha avuto la possibilità di giocare ad alti livelli sia in Liga, sia in Bundes e anche in Champions League. È un giocatore che ha avuto due stagioni in ombra, ma sicuramente nell'ambiente giusto può tornare a far vedere tutte le sue qualità. Lo spagnolo ha un contratto in scadenza a giugno 2024, quindi un'altra cessione in prestito potrebbe essere fattibile. Il Milan continua a cercare un'alternativa a Davide Calabria, Odriozola può essere un nome da seguire con attenzione.