Gazzetta - Da un mercato senza botti alle scelte di Giampaolo, fino ad una rosa senza personalità: la crisi del Milan è a tutto campo

23.09.2019 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gazzetta - Da un mercato senza botti alle scelte di Giampaolo, fino ad una rosa senza personalità: la crisi del Milan è a tutto campo

Tutto il Milan è in crisi: lo riferisce questa mattina La Gazzetta dello Sport che analizza il difficile inizio di campionato dei rossoneri, i quali hanno raccolto solo sei punti in quattro partite e sabato hanno perso il derby contro l'Inter. Nella squadra milanista ci sono diversi punti interrogativi, a partire dal mercato estivo, fino ad arrivare alla scelte di Giampaolo e alla rosa a disposizione dell'ex Samp.

MERCATO ESTIVO - Il Milan ha fatto quello che poteva in estate, prendendo anche qualche giovane interessante, ma nessun top-player che avrebbe potuto far fare il salto di qualità al Diavolo. In particolare, è inspiegabile che non sia stato acquistato un vero trequartista nonostante Giampaolo abbia sempre giocato con il 4-3-1-2 nelle ultime stagioni.

LE SCELTE GIAMPAOLO - Dopo la sconfitta nel derby, il club ha fatto filtrare compattezza attorno al suo allenatore, ma alcune sue scelte finora non sono state condivise dai dirigenti, in primis lo scarso utilizzo dei nuovi acquisti estivi, ma anche l'insistenza su un sistema di gioco (il 4-3-1-2) che non sta producendo effetti e che finisce per penalizzare alcuni giocatori. Giampaolo è stato scelto soprattutto per il fatto che ha sempre fatto giocare bene le sue squadre, ma per ora purtroppo la sua mano non si è ancora vista.

ROSA CON POCA PERSONALITA' - La rosa milanista è molto giovane e anche Boban, poco dopo la chiusura del mercato estivo, ha dichiarato che qualche innesto di esperienza sarebbe stato opportuno. In questo avvio di stagione, i giocatori rossoneri stanno purtroppo dimostrando poco carattere e poca personalità sia dentro che fuori dal campo.