Gazzetta - Il Milan pesca il jolly Rebic: sacrificio, corsa e resistenza le sue doti migliori

03.09.2019 08:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Gazzetta - Il Milan pesca il jolly Rebic: sacrificio, corsa e resistenza le sue doti migliori

Un colpo all’ultima curva. Il Milan, con una trattativa lampo, è riuscito a strappare Rebic all’Eintracht in prestito biennale con diritto di riscatto a 25 milioni. Con la stessa formula, André Silva ha fatto il percorso inverso, accasandosi a Francoforte. Un jolly offensivo per Giampaolo, che sperava nell’arrivo di un rinforzo per l’attacco.  

IN NAZIONALE - Trattativa lampo, dicevamo. Così com’è stata lampo la visita a Casa Milan. Le ultime formalità, compresa la firma sul contratto, sono state concentrare in meno di mezz’ora. Rebic, infatti, doveva lasciare in fretta la città per unirsi Alla nazionale croata. Come riporta La Gazzetta dello Sport, il primo passaggio a Milanello è previsto per martedì 10 settembre, con pochi allenamenti a disposizione prima della trasferta di Verona. Per come vede il calcio Giampaolo, nessuno si aspetta che debutti dall’inizio già al Bentegodi. Potrebbe però entrare in corsa e iniziare così la sua nuova avventura.

BOBAN - Rebic non avrà problemi a "mettersi in fila e lavorare". Le doti che lo inquadrano al meglio, infatti, sono il sacrificio, la corsa e un’ottima resistenza fisica. Boban è soddisfatto: "È un giocatore di grande carattere, ha molta energia e ci dà nuove soluzioni. Il Milan resta un grande club: non può vivacchiare a metà classifica".