Gazzetta - Milan, intesa per Hauge. E ora Chiesa con operazione in stile Tonali: ma serve un extra budget

29.09.2020 08:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Gazzetta - Milan, intesa per Hauge. E ora Chiesa con operazione in stile Tonali: ma serve un extra budget

Il Milan ha messo le mani su Jens Petter Hauge, talento in arrivo dal Bodo/Glimt. L’accordo è stato raggiunto nella giornata di ieri: si tratta di un’operazione low cost, sui 4 milioni di euro. Il giocatore ha spinto per una chiusura rapida ed è pronto a sbarcare a Milano per iniziare la nuova avventura in rossonero. Ma gli uomini di mercato di via Aldo Rossi potrebbero non limitarsi all’acquisto del norvegese.

FORMULA E PREZZO - Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, il Milan sta lavorando anche sul fronte Chiesa. Ma in questo caso la partita è tutta da giocare. Anche perché sul ragazzo è forte l’interesse della Juventus, frenata però dalla mancata cessione - fin qui - di Douglas Costa: se non esce il brasiliano, Paratici non può muoversi. La Fiorentina sembra essersi “ammorbidita” sul giovane esterno. Fino a qualche settimana fa i vertici viola chiedevano 60 milioni, ma Commisso ha cambiato atteggiamento e pare sia disposto a scendere a patti. Un prestito con obbligo di riscatto, magari intorno ai 40 milioni più bonus, potrebbe soddisfare la società toscana.

EUROPA E PAQUETA’ - Il Milan è alla finestra. Per dare l’assalto a Chiesa servono un paio di step. Innanzitutto occorre trovare una sistemazione per Paquetà, il grande esubero della rosa. E poi bisogna ottenere il pass per la fase a gironi dell’Europa League, presupposto fondamentale - scrive la rosea - per attingere all’extra budget. Per l’attaccante della Fiorentina i rossoneri hanno in testa un’operazione in stile Tonali, ma il tutto, come detto, passa dalla sfida di giovedì contro il Rio Ave