Gazzetta - Paquetà rimane, ma il resto della mediana è in bilico: saluta Bakayoko, Kessie e Biglia da valutare

18.05.2019 08:00 di Fabio Anelli Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Gazzetta - Paquetà rimane, ma il resto della mediana è in bilico: saluta Bakayoko, Kessie e Biglia da valutare

L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport analizza il futuro della mediana rossonera. Al momento, l’unico certo di vestire la maglia del Milan anche nella prossima stagione è Lucas Paquetà, il cui momento è tuttavia particolare. Le sorti del brasiliano – Champions League, Europa League o niente - infatti, dipendono da quei compagni di squadra che ancora non sa se saranno tali l’anno prossimo. In attesa, tuttavia, l’ex Flamengo si gode la convocazione del C.T. del Brasile per la Copa America.

PARTENZE SICURE – L’esperienza milanista di Josè Mauri, Andrea Bertolacci e Riccardo Montolivo si chiuderà con certezza, evidenzia la Gazzetta dello Sport, con queste ultime due partite stagionali contro Frosinone e Spal. Mauri ha trovato spazio in questo campionato, collezionando anche prestazioni positive con l’assist regalato a Suso contro il Bologna, ma nel complesso è rimasto ai margini del progetto. Un destino condiviso da Bertolacci e Montolivo. L’ex Genoa, trattenuto in estate da Gattuso, ha giocato solo in Europa League mentre Montolivo è definitivamente uscito permanentemente dalla lista dei convocati dopo 17 panchine consecutive. Questi tre addii consentiranno alla società di Via Aldo Rossi un risparmio di 10,6 milioni di euro lordi. Ma non è tutto, perché a questi vanno aggiunti i 6,3 milioni di ingaggio di Bakayoko. Il francese, nonostante una stagione complessivamente positiva, non verrà riscattato perché 35 milioni sono considerati troppi in virtù dei suoi comportamenti.

INCERTEZZE – Resta ancora da valutare e strettamente legato ai risultati di fine stagione il futuro di Kessie e Biglia per i quali il Milan ha speso, due estati fa, 43 milioni di euro. I cinquanta milioni garantiti dall’ingresso in Champions League potrebbero cambiare le prospettive del Milan e permettere ai rossoneri di valutare eventuali offerte. Per quanto riguarda Kessie, il suo profilo ha margini di crescita e potrebbe essere utilizzato per monetizzare tanto ora quanto in futuro. Diverso il discorso di Biglia. L’argentino non rispecchia le caratteristiche anagrafiche ideali per la Linea di Gazidis ma la sua esperienza potrebbe incidere sul suo futuro. L’ex Lazio ha ancora un anno di contratto e il Milan potrebbe intavolare una trattativa per il rinnovo ritoccando a ribasso i 3,5 milioni attualmente percepiti.