Gazzetta - Piatek fra ambizione e realismo: "Voglio valere 70 milioni". Ma il Milan valuta il prestito

19.11.2019 08:03 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gazzetta - Piatek fra ambizione e realismo: "Voglio valere 70 milioni". Ma il Milan valuta il prestito

"Ora valgo 38 milioni e farò di tutto per valerne 60-70 la prossima volta che cambierò club". La personalità di certo non gli manca. E a quanto pare, anche la fiducia in sé stesso. Al momento, però, gli manca la cosa più importante: il gol. Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, Piatek è uno di poche parole, ma quando parla non è mai banale. Semmai, alcuni concetti magari appaiono discutibili.

STOP IMPROVVISO - Essere ambiziosi è cosa buona e giusta, ma occorre anche realismo. Kris è arrivato al Milan per 35 milioni, che sono virtualmente saliti a 50 milioni dopo l’exploit dei 7 gol nelle prime 6 uscite in rossonero. Dopo di che il pistolero ha rallentato talmente tanto da fermarsi, o quasi. È vero, il gioco del Milan lo ha spesso penalizzato (soprattutto con Giampaolo), ma i suoi demeriti (movimenti errati ed errori gravi sotto-porta) sono evidenti.

IN PRESTITO - Inutile girarci intorno: sarebbe molto difficile, in questo momento, trovare qualcuno disposto a spendere quella cifra. Tant’è vero che il club, se il ragazzo non dovesse mostrare segnali di ripresa da qui alla sosta invernale, sta pensando di cederlo a gennaio in prestito. Ovvero l’unica formula che potrebbe evitare una minusvalenza. Insomma, tornare a sparare - magari già col Napoli - aiuterebbe tutti.