Gazzetta - Raiola-Milan, dopo Ibra si apre la partita doppia: tocca a Donnarumma e Romagnoli

27.08.2020 10:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Image Sport
Gazzetta - Raiola-Milan, dopo Ibra si apre la partita doppia: tocca a Donnarumma e Romagnoli

Archiviata la questione Ibrahimovic (manca solo l’ufficialità, ma l’accordo con Zlatan è stato raggiunto), i vertici di via Aldo Rossi dovranno ora sedersi a un tavolo con Mino Raiola per discutere di altri due rinnovi "pesanti", quelli di Donnarumma e Romagnoli. Come riporta La Gazzetta dello Sport, tra il super-agente e i dirigenti rossoneri sta per aprirsi una partita doppia.

TRATTATIVA DIFFICILE - Uno dei primi passi per la costruzione di un Milan di alto livello è la conferma di Gigio, il cui contratto scadrà nell’estate del 2021. Il giovane portiere è un simbolo per il club e vuole restare a Milano, ma Raiola spinge per fargli cambiare maglia. Donnarumma guadagna 6 milioni di euro netti all’anno, la richiesta di ritocco potrebbe essere di 7 milioni: bisognerà trattare.

NUOVA GRANA? - E poi c’è Romagnoli, altro assistito di Mino Raiola: il capitano ha uno stipendio di 3.5 milioni, con un nuovo ipotetico contratto potrebbe salire a 5. Il difensore è uno dei pilastri della squadra di Pioli, ha talento ed esperienza e potrebbe far gola ad altre squadre. C’è tempo per discuterne (l’attuale accordo scade nel 2022), ma anche in questo caso il Milan dovrà giocare bene le sue carte.