Gazzetta - Tonali al centro del Milan: da promessa a leader, ora Sandro è l'uomo chiave della squadra

31.03.2022 08:02 di Salvatore Trovato   vedi letture
Gazzetta - Tonali al centro del Milan: da promessa a leader, ora Sandro è l'uomo chiave della squadra
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

"Il vero Tonali lo vedrete questa stagione", aveva promesso Sandro alla Gazzetta dello Sport lo scorso luglio. Detto fatto! Il centrocampista non solo ha mantenuto la promessa, ma è andato oltre, diventando un leader della squadra di Pioli. Come sottolinea la rosea, il Tonali che domina nella mediana rossonera è persino più forte di quello che ci si potesse aspettare. E dopo il Milan, ora punta a prendersi anche la Nazionale. 

Statistiche al top! 
I numeri in questo campionato certificano la sua esplosione. Con otto giornate ancora da giocare, Sandro ha già macinato oltre 600 minuti in più di quelli totalizzati in tutta la scorsa stagione. Oltre al tempo trascorso in campo (quasi sempre da titolare), il giovane rossonero ha migliorato ogni voce del suo rendimento: rispetto ai colleghi della Serie A, Tonali intercetta più palloni (0,93 a partita, contro lo 0,64 della media ruolo), subisce meno dribbling (0,54 contro 0,77) e ne effettua di più (0,89 contro 0,72).

Futuro capitano
Insomma, un fattore sempre e comunque. Sandrino ha fatto breccia nel cuore dei tifosi, eliminando il quesito che lo accompagnava da tempo: somiglia più a Pirlo o a Gattuso? Tonali somiglia solo a sé stesso, perché ha caratteristiche uniche. È diventato un punto di riferimento per i compagni e per l’allenatore: non a caso, a ruotare adesso sono Kessie e Bennacer, mentre l’irrinunciabile è proprio l’ex Brescia. Sandro ha il futuro dalla sua: prima o poi toccherà anche a lui indosserà la fascia di capitano del suo Milan.