Il ruolo di Florenzi: duttilità e carisma per inseguire il sogno Scudetto

29.03.2022 20:00 di Francesco Finulli   vedi letture
Il ruolo di Florenzi: duttilità e carisma per inseguire il sogno Scudetto
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Negli ultimi giorni si è parlato molto del riscatto di Alessandro Florenzi che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe essere esercitato in estate dal Milan. Il calciatore, arrivato in prestito dalla Roma dopo aver trionfato con gli Azzurri agli Europei, si è ritagliato un ruolo importante all’interno della rosa di Pioli non solo dal punto di vista tecnico e tattico, ma soprattutto sotto il profilo del carisma.

Un’arma duttile

Nonostante un inizio difficile di stagione, in cui Florenzi è partito indietro nelle gerarchie di Pioli e in cui ha dovuto affrontare un infortunio al menisco che lo ha tenuto fermo ai box per un po', il numero 25 rossonero ha saputo emergere grazie alla sua duttilità. Inizialmente schierato per qualche partita come sostituto di Saelemaekers, come ala destra, è stato poi utilizzato sia come terzino destro per sopperire all'assenza di Calabria, che sinistro quando Theo non è stato disponibile. Una duttilità che si è rivelata molto vantaggiosa per mister Pioli, soprattutto per far fronte al lungo periodo di emergenza difensiva che il Milan ha vissuto a cavallo tra 2021 e 2022. Le qualità di Florenzi sono sbocciate partita dopo partita e il laterale romano si è guadagnato progressivamente la fiducia di allenatore e tifosi.

Carisma e personalità

Chi conosce Florenzi, però, non dovrebbe essere sorpreso della escalation positiva che il giocatore sta vivendo in questa stagione. Un calciatore disposto sempre a dare il 110% in campo e fuori, come lui stesso aveva promesso appena messo piede a Milanello. Una personalità travolgente anche nel corso della partita: tanta intensità nel gioco ma anche negli atteggiamenti. Tutti i tifosi avranno ancora sicuramente negli occhi il gesto di Florenzi che si alza dalla panchina per difendere l'onore della sua nuova maglia dopo l’esultanza di Calhanoglu nel derby di andata. Ecco, un giocatore esperto e dalla personalità così forte, un giocatore così importante tatticamente e tecnicamente, è esattamente ciò di cui il Milan ha bisogno in questa volata Scudetto che sta per partire.