Juve-Milan a Valeri. Gli episodi contro i rossoneri delle ultime partite da lui dirette fanno paura

06.05.2021 12:16 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
Juve-Milan a Valeri. Gli episodi contro i rossoneri delle ultime partite da lui dirette fanno paura
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Quella di Paolo Valeri per Juventus-Milan è una designazione molto discutibile. La scelta di Nicola Rizzoli è caduta sul fischietto romano, che nelle ultime uscite decisive con i rossoneri non ha certamente brillato. La memoria vola subito alle due partite di coppa Italia di quest’anno contro Torino e Inter. Nel primo caso arrivò ad espellere Gigio Donnarumma dalla panchina per una protesta, nemmeno così veemente, negandogli la possibilità di giocare il derby del turno successivo. Nella gara con l’Inter, quella del duello verbale tra Ibrahimovic e Lukaku, Valeri buttò fuori lo svedese per un fallo a centrocampo sventolandogli in faccia il secondo giallo e andando così a complicare la partita, poi vinta dall’Inter per 2-1. In quell’occasione, tra l’altro, Valeri si infortunò rimanendo fuori per diverse settimane.

L’altro key-moment del recente rapporto tra Valeri e il Milan riguarda proprio una sfida con la Juventus, ovvero quella del 18 febbraio 2020, semifinale d’andata di Coppa Italia. Con i rossoneri meritatamente in vantaggio per 1-0 grazie al super gol di Rebic, Valeri ammonì alcuni diffidati milanisti tra cui Ibrahimovic e buttò fuori Theo Hernandez per doppio giallo, omettendo dei provvedimenti similari verso i giocatori della Juventus. Senza dimenticare il rigore di ascella di Calabria che portò poi al gol dell'1-1 di Cristiano Ronaldo.

In fase di designazione, forse, si sarebbe dovuto tener conto anche di questi precedenti. In più, le 13 espulsioni in 33 gare del Milan dirette da Valeri sono un altro dato che non lascia sicuramente tranquilli. Di certo la scelta poteva cadere su qualcun altro.