Kessie e le sirene dalla Francia. Per il Milan resta importante, ma poi chi lo sostituisce?

23.08.2019 14:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Kessie e le sirene dalla Francia. Per il Milan resta importante, ma poi chi lo sostituisce?

Dopo il Wolverhampton, che ha cercato Franck Kessie senza però riuscire a concludere, ora è il turno del Monaco. Già nella giornata di ieri era arrivata la notizia, dall'emittente francese RMC Sport, che il club del Principato si era fatto avanti per l'ivoriano. Oggi la conferma arriva da L'Equipe, che addirittura parla di un possibile accorto tra i due club. Una indiscrezione che in Italia trova parziali conferme, infatti, l'offerta dei monegaschi è stata presa in esame ma il Milan non vuole cedere il classe '96 a pochi giorni dalla fine del calciomercato senza aver trovato prima un sostituto adeguato.

POSIZIONE FERMA - A prescindere da quanto emerso in Francia, è complicato pensare che il Milan possa cedere Kessie a dieci giorni dalla chiusura delle liste. Ricordiamo che in tutto il precampionato Giampaolo ha utilizzato Borini come mezz'ala destra, non potendo ancora contare al cento per cento su Rade Krunic, reduce da uno stiramento nel finale di stagione con l'Empoli. Il bosniaco ha recuperato dall'infortunio ma non è ancora in perfette condizioni, motivo per cui non è stato convocato per Cesena e difficilmente sarà in campo contro l'Udinese. Considerata questa situazione, il Milan, senza Kessie, rischierebbe di ritrovarsi troppo corto per il ruolo di interno destro.

IL GRADIMENTO DI GIAMPAOLO - A differenza di quanto trapelava negli scorsi mesi, Marco Giampaolo apprezza Franck Kessie, come dimostrato dopo appena poche sedute di allenamento. L'ivoriano è un giocatore instancabile, costantemente utilizzato nel corso delle ultime due stagioni. Perderlo sarebbe un problema, considerando che l'attuale mediana rossonera non brilla certamente in fisicità. Inoltre, considerando i problemi realizzativi che interessano il Milan, l'ex Atalanta (insieme a Bonaventura) è al momento il centrocampista che assicura più reti fra quelli attualmente a disposizione.