Koch, la difesa parla tedesco: chi è il giovane centrale del Friburgo

14.07.2020 16:30 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Koch, la difesa parla tedesco: chi è il giovane centrale del Friburgo

Sono tanti i nomi sul taccuino rossonero in vista della prossima stagione: alcuni vengono solo visionati mentre per  altri, settimana dopo settimana, le voci si alimentano sottolineando come il club rossonero sia realmente interessato ad alcuni di questi. Di quest’ultimo gruppo, in particolare, fa parte Robin Koch, giovane e talentuoso centrale del Friburgo accostato da diverse settimane al Milan. Il difensore tedesco infatti,  per qualità e carta d’identità, risponde ai dettami del progetto rossonero basato su una linea verde pronta sin da subito ma allo stesso tempo capace di grandi margini di crescita.

CARATTERISTICHE - Figlio d’arte, anche il padre Harry era un difensore centrale che vinse la Bundesliga con il Kaiserslautern, la stessa squadra in cui comincia la carriera di Robin. Classe 1996, Koch è un difensore centrale molto forte fisicamente a cui abbina una grande visione di gioco. La grande qualità tecnica, in particolare, permette un’importante duttilità al centrale tedesco che nell’eventualità può giocare anche da mediano. Difensore moderno, Koch non disdegna alcune sortite offensive come testimoniano i 5 gol in 87 presenze con la maglia del Friburgo. Difensivamente parlando, il 23enne è un giocatore molto abile nello stacco aereo e difficile da saltare come testimoniano i 0.5 dribbling subiti a partita. Giocatore con grandi margini di crescita, il tedesco deve migliorare nei contrasti essendo alcune volte irruento. 

SUL TACCUINO DI RANGNICK - Distintosi come uno dei migliori difensori della Bundesliga in questa stagione, secondo quanto ha riportato recentemente la Bild, il nome di Koch è da tempo sul taccuino di Rangnick. Nell’idea di gioco del tecnico tedesco, basata su contropiedi veloci cominciati immediatamente dopo il recupero del pallone, un difensore dalle qualità tecniche di Koch è il profilo giusto per le esigenze dell’Ex Lipsia. Il giocatore, in scadenza di contratto nel 2021, è seguito con interesse da molte altre squadre ma la chiamata del conterraneo Rangnick potrebbe risultare decisiva per vedere Koch in rossonero.