Leao scalpita: 10 minuti nelle ultime due gare, col Toro la sua freschezza può essere utile

15.02.2020 17:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Leao scalpita: 10 minuti nelle ultime due gare, col Toro la sua freschezza può essere utile

Ha perso una posizione nelle gerarchie di Pioli, ma la considerazione resta altissima. Perché i vertici rossoneri - così come l’allenatore - considerano Rafael Leao un potenziale campione. Nel nuovo sistema di gioco adottato dal tecnico milanista (il 4-2-3-1), Rebic sembra essere più funzionale del collega portoghese, considerato più un attaccante, una seconda punta, che un esterno.

PEDINA IMPORTANTE - Come evidenzia La Gazzetta dello Sport, oggi il croato è il titolare e Leao la riserva. Ma in questo Milan gli scenari e le condizioni possono mutare rapidamente (è già successo più volte). Come detto, il club crede molto nelle potenzialità di Rafael, il quale ha stretto un forte legame con Ibrahimovic. Per mister Pioli resta una pedina importante: non a caso, il tecnico non ha mai esitato a mandarlo in campo nei momenti critici.

FRESCHEZZA - Ieri Leao è stato titolare nella formazione che in allenamento ha affrontato l’Under 18 rossonera, ma non si tratta di una indicazione attendibile in vista della gara con il Torino. I reduci della sfida di Coppa Italia con la Juve, infatti, sono stati impegnati in una seduta più leggera. Ma la presenza dal primo minuto di Leao contro il Torino non è da escludere: la freschezza del giovane lusitano può essere molto utile.