Maldini aggiusta il tiro su Rangnick ma la differenza filosofica resta evidente

13.07.2020 18:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Maldini aggiusta il tiro su Rangnick ma la differenza filosofica resta evidente

"Sinceramente, da direttore dell'area sportiva, con il dovuto rispetto, non credo che sia il profilo giusto da associare al Milan". Così Paolo Maldini parlò, lo scorso 12 febbraio, ad esplicita domanda su Rangnick a Sky Sport. All'epoca Zvonimir Boban faceva ancora parte del club rossonero, prima dell'intervista che lo portò al licenziamento. A distanza di cinque mesi esatti, sempre ai microfoni di Sky, l'attuale direttore tecnico rossonero ha aggiustato il tiro, non rinnegando quella dichiarazione ma contestualizzandola: "La ripeterei, non era una frase contro una persona, era una frase contro una modalità. Non era rivolta ad una persona".

IL TENTATIVO DI GAZIDIS - Ad oggi immaginare una permanenza di Paolo Maldini in rossonero è complicato, ma la marcia indietro, seppur parziale, va registrata. Sappiamo infatti che Ivan Gazidis vorrebbe convincere l'ex capitano a restare con un ruolo diverso, magari cucito su misura per lui: non sarebbe un semplice ambasciatore ma qualcosa in più, ovviamente con compiti slegati a quelli di Ralf Rangnick, il quale sarà plenipotenziario dell'area tecnica. Lo stesso manager tedesco difficilmente si opporrebbe ad una eventuale conferma di Maldini, ma è chiaro che la decisione passerà principalmente da Paolo.

DISTANZA DI PENSIERO - A prescindere dalla frase su Rangnick, Maldini ha nuovamente ribadito che il progetto giovani, se non accompagnato da qualche giocatore di esperienza, non può portare a risultati. Se il dirigente rossonero decidesse di restare, lasciando carta bianca a Rangnick, dovrebbe essere a conoscenza che il prossimo Milan si muoverà quasi esclusivamente in quella direzione. Starà quindi a Paolo decidere se sposare o meno il modello che, cinque mesi fa, aveva ritenuto non idoneo al Milan: uno scenario certamente non facile da immaginare, ma è giusto aspettare eventuali confronti che potrebbero avere luogo nelle prossime settimane.