Milan, 9 punti ma anche 6 gol subiti: va ritrovata la solidità difensiva

25.10.2021 14:30 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Milan, 9 punti ma anche 6 gol subiti: va ritrovata la solidità difensiva
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nonostante i 25 punti conquistati in 9 giornate di Serie A, nel Milan c’è qualcosa da migliorare, o meglio da ritrovare: la solidità difensiva. Infatti, i rossoneri di Stefano Pioli nelle ultime 3 uscite in campionato, nonostante abbiano sempre vinto, hanno subito 6 reti. Contro l’Atalanta e il Verona sono arrivate le vittorie per 3-2 mentre contro il Bologna per 4-2. Non sempre si può segnare così tanto, ed ecco che bisogna necessariamente registrare la difesa per tornare a incassare pochi gol come avvenuto nelle prime sei partite.

A SAN SIRO ARRIVA IL TORINO

Domani sera a San Siro arriva il Torino di Ivan Juric, squadra che subisce pochi gol e non segna molto. Per il Milan ci sarà l’occasione di fare la partite e tentate di vincere senza subire reti. I principali pericoli per il Milan potranno arrivare da Andrea Belotti, Antonio Sanabria e Josip Brekalo. In conferenza stampa, sui troppi gol subiti ultimamente (7 nelle ultime 4 partite considerando anche la Champions League), Pioli ha dichiarato: “Dobbiamo essere più attenti e comunicare meglio. Per vincere le partite è importante subire pochi gol”. La situazione al momento non è ancora preoccupante dato che il Milan ha la seconda miglior difesa della Serie A, al pari della Roma, con 9 reti incassate. Meglio ha fatto solo il Napoli di Luciano Spalletti che di gol ne ha subiti 3.

TATARUSANU NON HA GROSSE COLPE

Nelle sfide a cui si è accennato sopra, il Milan ha dovuto effettuare un cambio di portiere. Al posto dell’infortunato Mike Maignan a partire dalla sfida contro il Verona, fra i pali, sta giocando Ciprian Tatarusanu. Senza ombra di dubbio Maignan dava una sicurezza tale alla difesa e al resto della squadra che Tatarusanu non dà. Ma è anche vero che il portiere rumeno non ha sfigurato nelle partite che ha giocato (Verona, Porto e Bologna). Allora ecco che il problema di comunicazione a cui Pioli ha fatto riferimento, può essere la chiave di lettura dei 6 gol presi nelle ultime 3 sfide di campionato. Fikayo Tomori, Simon Kjaer e Alessio Romagnoli vogliono riprendere a non subire gol, e con loro lo vuole anche il resto della squadra.