Milan a caccia dell'occasione Thauvin: sono due le strade

23.10.2020 18:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Milan a caccia dell'occasione Thauvin: sono due le strade

Il Milan prosegue il monitoraggio di Florian Thauvin in vista del prossimo mercato. La dirigenza rossonera sta mantenendo attivi i contatti con l’entourage del francese dell'Olympique Marsiglia avendo fiutato la possibilità di mettere le mani su un giocatore di grande qualità a costi relativamente moderati. Il contratto di Thauvin scade nel giugno del 2021 e già in estate Maldini e Massara avevano ricevuto in sede alcuni intermediari per tentare l’assalto al giocatore, ma le richieste economiche del Marsiglia di oltre 20 milioni hanno portato il club a rinviare l’investimento. La proprietà americana Elliott dopo aver investito 640 milioni in due anni di gestione tra mercato e acquisto del club, non si tirerà indietro nemmeno a gennaio per rinforzare la rosa. Non saranno investimenti da cinquanta milioni, ma si punterà su giovani di prospettiva o sulle classiche occasioni di mercato. E Thauvin a parametro zero può essere proprio una bella opportunità da cogliere per rendere la corsia destra ancora più competitiva in fase offensiva.

Dopo il confronto fra l'agente Cyril Rool e i rossoneri a inizio ottobre, i contatti stanno andando avanti e le sensazioni sono positive. Il giocatore difficilmente rinnoverà il contratto a meno di offerte estremamente vantaggiose del Marsiglia, e per Thauvin si sta presentando l’occasione del salto in una big del campionato italiano che sta portando avanti un progetto di rinascita. Il Milan ha due strade per arrivare prima sul giocatore: la prima è aspettare giugno prossimo per prenderlo a zero ma qui ci sarebbe la folta concorrenza di molte società europee, la seconda chance è offrire un prezzo adeguato al Marsiglia nel mese di gennaio per anticipare di sei mesi l’operazione ma essere sicuri di acquistarlo. Il Milan non è l’unica squadra italiana interessata all’attaccante francese, nel corso dei mesi scorsi ci sono stati sondaggi anche da parte dell’Atalanta e della Roma.