Milan, cercasi il miglior Brahim Diaz: il faro della trequarti si è spento da troppo tempo

26.01.2022 20:00 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Milan, cercasi il miglior Brahim Diaz: il faro della trequarti si è spento da troppo tempo
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Dopo un inizio di stagione 2021/2022 alla grande, condito da 3 gol e 1 assist nelle prime 7 partite, Brahim Diaz si è perso. Il talento spagnolo, dopo il Covid che lo ha colpito intorno alla metà di ottobre, ha smarrito ogni certezza che aveva iniziato a trovare a partire dalle ultime gare dello scorso campionato. Diaz ora è spento e non sta rendendo come tutti si aspettavano: niente strappi decisivi, poche giocate degne di nota e scarsa qualità apportata alla manovra offensiva della squadra. Per il gioco di Stefano Pioli, il ruolo del trequartista centrale è fondamentale. Il Milan non può prescindere, in questo momento storico, da un giocatore che faccia da collante fra centrocampo e attacco, e che dia fastidio fra le linee alle difese avversarie. Insomma, di un faro che illumini San Siro – e non solo – con classe e qualità. Diaz avrebbe tutto per essere il faro del Milan, ma ora come ora è spento ormai da troppo tempo.

I NUMERI LATITANO

Dal suo rientro in campo dopo il Covid nel match contro il Porto giocato a San Siro lo scorso 3 novembre, il classe 1999 non ha mai trovato la via del gol, entrando nel tabellino di fine partite solamente con gli assist vincenti forniti contro Genoa (1 dicembre) e Salernitana (4 dicembre). Nelle ultime due uscite, in casa con Spezia e Juventus, Brahim non ha mai calciato verso la porta. Pochi sono anche i dribbling, 2 di media a partita nel mese di gennaio: Il vero Diaz ci aveva abituato a molto meglio. Durante la conferenza stampa prima del match contro i bianconeri, anche mister Pioli ha provato a spronare il ragazzo, dicendo: “Brahim ha avuto un calo di condizione, ora però ha recuperato. È chiaro però che dai giocatori di qualità mi aspetto sempre giocate decisive”. Col derby alle porte (si giocherà sabato 5 gennaio), il Milan ha bisogno al più presto del miglior Diaz. Il tutto per non perdere il treno dell’Inter e per continuare a sognare lo scudetto.