Milan, nulla è perduto. Dirigenza subito a Milanello per ripartire

22.02.2021 20:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Milan, nulla è perduto. Dirigenza subito a Milanello per ripartire
MilanNews.it

È stato un anno, sportivamente parlando, indimenticabile per i tifosi devoti al Diavolo. Un anno ricco di soddisfazioni, di record infranti e di grandi ritrovamenti. Ed oggi nulla deve essere perduto. Perché il Milan di Pioli non è morto nella partita di La Spezia. Il Milan di Pioli è ancora una squadra viva e che sta vivendo solamente un momento di flessione. Un momento che era bastantemente prevedibile, dato che i rossoneri stanno giocando, causa Europa League, ininterrottamente dallo scorso maggio. Le festività natalizie hanno messo, certamente, freschezza nelle gambe dei giocatori, ma nell'ultimo mese i carichi sono aumentati in virtù degli impegni sempre più fitti e per il lungo periodo che manca, ancora, alla chiusura della stagione.

TEMPO DI RIPARTIRE - Dalla Roma alla Roma. Il Milan ora dovrà ripetere quella fantastica prestazione estiva che ha spedito Pioli&co. nell'élite del nostro campionato. Una partita cruciale che segnerà il destino dei rossoneri. In caso di vittoria il Milan andrebbe quasi a blindare la seconda posizione, o comunque metterebbe distanza in classifica con la Roma, ma con una sconfitta i tifosi milanisti vivranno un marzo dalla temperatura algida. Ed in questi momenti la squadra deve restare compatta, unita: ora tocca alla bravura ed all'esperienza della dirigenza.

DIRIGENZA A MILANELLO - Maldini e Massara oggi sono stati a Milanello. E, con tutta probabilità, lo saranno anche nei prossimi giorni. È un momento cruciale per la squadra e la dirigenza ha voluto mandare un chiaro messaggio di fiducia nei confronti del tecnico e del gruppo squadra. Dunque, tornando al messaggio iniziale, non ci si può dimenticare di quello che questa rosa ha fatto negli ultimi 365 giorni ed è altrettanto ingeneroso rimproverare chi è stato decisivo in questo (lungo) lasso di tempo. La stagione del Milan entra nel vivo e servirà il massimo sforzo per proseguire su un cammino tracciato mesi fa.