Qualità ed esperienza, Kjaer si è preso il Milan a suon di prestazioni super. E che rivincita con l’Atalanta

26.07.2020 12:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Image Sport
Qualità ed esperienza, Kjaer si è preso il Milan a suon di prestazioni super. E che rivincita con l’Atalanta

Ibrahimovic ha dato la scossa all’ambiente, accrescendo l’autostima e il carico di personalità della rosa del Milan. Ma c’è un altro giocatore che ha contributo in maniera importante alla crescita della squadra di Pioli. Si tratta di Simon Kjaer, autentico punto di riferimento non soltanto per l’allenatore ma anche per i compagni.

IMPECCABILE - Nell’ultima uscita dei rossoneri contro l’Atalanta, il difensore danese, sceso in campo nonostante un problemino fisico, ha offerto l’ennesima prestazione di spessore sotto gli occhi di quel Gasperini che a Bergamo non aveva creduto in lui. Come evidenzia Tuttosport, da quando è arrivato al Milan, Kjaer è diventato la prima guida del reparto difensivo, infondendo sicurezza alla squadra e permettendo anche a Romagnoli di riprendere quella fase di crescita personale che si era un po’ fermata.

FIDUCIA - Pioli ha sempre dato fiducia all’ex Roma, preferendolo fin da subito a Musacchio. E Kjaer lo ha ripagato con una serie di ottime performance, arrivando a meritare il riscatto dal Siviglia per 3.5 milioni, esercitato nelle scorse settimane. Insomma, un vero e proprio affare low cost: Simon ha alzato il livello di rendimento della difesa, portando - insieme a Ibrahimovic e Begovic - quell’esperienza che mancava dentro lo spogliatoio milanista.