Romagnoli-Gabbia, poche volte in tandem ma con buoni risultati: a Marassi per confermare la crescita

06.12.2020 12:00 di Salvatore Trovato   vedi letture
Romagnoli-Gabbia, poche volte in tandem ma con buoni risultati: a Marassi per confermare la crescita
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Come se non bastasse già l’assenza di Ibrahimovic, il Milan, contro la Sampdoria, dovrà fare a meno anche di un altro pilastro della squadra: il danese Simon Kjaer. Come riporta La Gazzetta dello Sport, a "Marassi" toccherà quindi a Romagnoli e Gabbia - accoppiata rara - cercare di bloccare Fabio Quagliarella.

IN COPPIA - Il capitano, al netto di qualche critica (eccessiva?) ricevuta, è una garanzia, mentre il giovanissimo Matteo (21 anni compiuti un paio di mesi fa) ha sempre dato il suo onesto contributo alla causa. I due, pur avendo giocato poco insieme, hanno uno score soddisfacente: in questa stagione sono stati in campo uno a fianco dell’altro soltanto in Europa League contro il Celtic (alla fine è andata bene, vista la rimonta). Nella scorsa annata, invece, hanno giocato sette volte in tandem, calcolando anche la Coppa Italia (4 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta, con 7 gol subiti in totale).

ESAME - Entrambi sono in crescita e contro la Samp, come detto, dovranno riuscire a contenere il solito Quagliarella. Gabbia sta studiando per avere un posto stabile nel futuro del Milan, quello che si è già guadagnato Romagnoli (con tanto di fascia da capitano). Accompagnare il Milan oltre l’ostacolo Samp, scrive la Gazzetta, sarebbe un buon modo per non far rimpiangere Kjaer.